Le parole del tecnico galiziano dopo la gara con l’Osasuna

Il Celta Vigo non sa più vincere. Il solito problema delle amnesie individuali hanno impedito ai galiziani di vincere la partita e di non andare oltre l’1-1 in casa al Balaidos contro l’Osasuna. Ecco le parole rilasciate nel post partite dal tecnico Óscar García (fonte: Agencia EFE):

Un errore individuale ci ha impedito di rompere il digiuno di quattro partite senza vittorie, dopo che il gol di Chimy Avila ha dato un punto all’Osasuna nella parte finale dell’incontro. Il risultato penso sia immeritato. Abbiamo tirato più di 20 volte in porta ma ciò ci ha penalizzato (intendendo i tanti errori commessi n.d.r.). Vorremmo fare passi più grandi in termini di salvezza, ma quelli che stiamo prendendo sono piccoli. Ci sono errori individuali che ci penalizzano, che ci impediscono di vincere. Dobbiamo migliorare nella percentuale realizzativa e di evitare quegli errori individuali perché se ci si adatta è difficile vincere le partite in Liga. Sono contento dell’intensità della squadra perché era una delle cose che volevamo migliorare. Da quando siamo arrivati abbiamo alzato il livello, dobbiamo aumentare la percentuale. Ma non possiamo commettere errori individuali che ci penalizzano così tanto. Lobotka? Non conosco il suo futuro e penso che neanche lui lo sappia. Non l’ho visto concentrato, ed è stato onesto e me l’ha detto. Ecco perché non è stato convocato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: