Le parole del manager dopo il match con l’Aston Villa

Giornata storta in tutti i sensi per il Crystal Palace. Nel pre-gara gli insulti gravissimi di stampo razzista da parte di un 12enne nei confronti di Zaha e poi la sconfitta sul campo per 2-0 fuori casa contro l’Aston Villa. Ecco le parole post gara del manager Roy Hodgson (fonte: cpfc.co.uk):

“Non credo si possa dire che i punti di svolta arrivino dopo 10 minuti – forse nemmeno questo. Avremmo voluto che il gol fosse permesso, ovviamente, perché crediamo che la palla sia stata toccata con la spalla daSakho e non dal suo braccio in alcun modo. Ma non è stato permesso e dobbiamo accettarlo. Almeno il VAR ha preso la decisione giusta quando [Jack] Grealish stava cercando di ottenere un rigore quando era abbastanza ovvio che era stato lui a calciare Patrick van Aanholt. Il punto è che non è stata la parte decisiva della partita, la parte decisiva è stata dare un calcio di punizione e non essere in grado di difendere la palla che arrivava dal calcio di punizione – e poi, naturalmente, concedere un secondo gol e darci una montagna da scalare”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: