Il n° 9 parla a Deejay Football Club

Giovanni Simeone, attaccante in forza al Cagliari, è stato intervistato stamani a Deejay Football Club, programma radiofonico di Radio Deejay condotto da Fabio Caressa e Ivan Zazzaroni. Ecco le sue dichiarazioni così come riportate dai canali ufficiali del club rossoblu:

“Dove voglio arrivare quest’anno? Oltre i 12 gol in Serie A, è difficile, ma ci provo. Voglio migliorare i miei numeri e su tutti gli aspetti del gioco. L’esperienza che ho accumulato in questi anni mi porta ad aiutare la squadra: ora sono più efficace nei movimenti. Sto imparando a correre meglio e a concentrarmi sulla qualità dei movimenti. La squadra mi sta trovando e io mi trovo bene con tutti. Joao Pedro? Ha trovato la posizione giusta e la sta portando avanti con la squadra. Il pezzo forte di Joao è sfruttare gli spazi tra le linee. Lì nel mezzo ha trovato forza e tranquillità che gli permette di fare tanti gol e assist. Tra l’altro, è forte anche di testa. Non chiedo consigli a mio padre, mi sembrerebbe di interferire col mio allenatore. Di Francesco è una persona che mi sta aiutando tantissimo, mi sta facendo crescere: ci concentriamo sui dettagli, come migliorare, attraverso i video e la cura dei movimenti. Il mister è molto importante per noi. A quali giocatori mi ispiro? Da piccolo guardavo i movimenti dentro l’area di Batistuta, anche se ovviamente io e lui siamo diversi. Poi Inzaghi e Ronaldo, papà dice che il Fenomeno brasiliano era davvero l’attaccante perfetto. Se sogniamo l’Europa? Chiaro che ci piacerebbe entrare in Europa, ma non possiamo porci questo traguardo in partenza. Abbiamo un allenatore nuovo che ci sta aiutando tantissimo, la squadra è giovane, con molti calciatori nuovi. L’Europa è un sogno, ma dobbiamo restare concentrati su ogni partita: il nostro primo obiettivo dev’essere la crescita”.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: