Il centrale ha parlato ai canali del club

Il difensore del Crotone, Koffi Djidji, ha rilasciato un’intervista ai canali ufficiali del club rossoblu. Ecco le sue dichiarazioni così come riprodotte dalla versione online del Corriere Dello Sport:

“Com’è la mia condizione fisica? Perché non sono ancora sceso in campo? Ho avuto il Covid a settembre, ho passato un mese in casa, e solo 3-4 settimane con la squadra, di cui due da solo e due col resto del gruppo. È stato un po’ difficile, perché non avevo mai passato un mese senza fare niente. Sono qui per lavorare e tornare in forma, adesso non sono ancora al 100 per 100 ma mi sento meglio. Sono venuto per imparare, conoscere il nuovo gruppo e dare il mio contributo, è per questo che devo lavorare duro, farò tutto per la squadra e la società. La sfida contro la Lazio? Abbiamo bisogno di fare ancora meglio di quanto visto col Torino, perché il Crotone è una squadra che gioca bene, la classifica è bugiarda. Con i biancocelesti sarà un match difficile, ma dobbiamo giocare come noi sappiamo fare, fare sempre meglio. Quando ero da solo è stato un po’ difficile, ma adesso sto bene, mi trovo bene con tutti i compagni, non con uno solo in particolare. Sono venuto qui perché ho parlato con Stroppa, col mio procuratore e mi pareva un bell’obiettivo raggiungere la salvezza con questo club, una squadra che ha ottenuto la promozione in B. È una buona occasione sia per me che per la squadra”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: