L’ex rossoblu ha parlato a Sportoday

L’ex difensore del Bologna, Daniele Daino, ha parlato a Sportoday della situazione dei felsinei in campionato ma anche dello status di giocatori rossoblu come Orsolini e Soriano nella nazionale italiana. Ecco quanto evidenziato da TuttoBolognaWeb:

“L’Italia? L’Italia di Mancini mi piace. Ha intrapreso un percorso tecnico – tattico diverso dai precedenti. L’Italia fa un bel gioco: ottima gestione della palla e imbucate offensive, a prescindere da chi gioca. Molti giocatori fanno bene con i loro club, e questo aiuta. Orsolini e Soriano in azzurro? Possono starci tranquillamente in nazionale. Orsolini deve trovare continuità, soprattutto nel Bologna. Ha ancora alti e bassi. Deve crescere sia con la palla che senza. Soriano è uno dei giocatori più bravi a interpretare il suo ruolo, fa da collante tra centrocampo e attacco. Il momento del Bologna? Ben vengano le partite ravvicinate. Possono aiutarti a trovare certezze. Samp e Crotone sono due partite alla portata, il Bologna può vincerle entrambe. I troppi gol subiti? Ormai il gol subito è una costante per i rossoblù. Ma in Serie A si vedono tanti gol, è cambiata la mentalità. Ora si tende più ad offendere che a difendere. Il Bologna deve essere più concreto in fase realizzativa. Se crea molto è normale che qualcosa in difesa perda. Hickey come me? Fisicamente fa un po’ fatica, io ero più muscolare. Mi piace, ha personalità in fase di possesso palla. Deve crossare di più. È un giocatore interessante, ma deve migliorare ancora in fase di copertura e nell’uno contro uno. Il paragone mi fa piacere ma non mi ci rivedo molto”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: