Benevento-Roma | Fonseca: “Siamo mancati negli ultimi 30 metri”

Benevento-Roma | Fonseca: “Siamo mancati negli ultimi 30 metri”. Sono le parole dell’allenatore della Roma, Paulo Fonseca, ai microfoni di Roma TV dopo il pareggio esterno allo stadio Vigorito per 0-0 contro il Benevento, quindicesima forza della Serie A 2020-2021. Il tecnico giallorosso, nella sua disamina, si è soffermato sulla mancanza di cattiveria e concretezza da parte dei suoi giocatori negli ultimi 30 metri di campo, non riuscendo così ad abbattere il muro difensivo eretto dal Benevento anche per via dell’espulsione di Kamil Glik. Per la Roma si tratta del quinto pareggio stagionale. Di seguito le parole dello stesso Fonseca (riproduzione: TMW):

“Cosa non ha funzionato? Gli ultimi trenta metri. Siamo arrivati bene fino a lì, ma poi siamo stati poco concreti e aggressivi, troppo lenti. Lì abbiamo sbagliato, ma il Benevento si è chiuso bene, ha lasciato spazio nei corridoi laterali, ma abbiamo sbaglia troppo nella velocità di decisione e siamo stati poco concreti. Troppe assenze? Non è facile giocare contro squadre che si chiudono come ha fatto il Benevento, ho provato a mettere più uomini in area, ma fare di più era difficile. Siamo arrivati bene fino ai 30 metri, poi lì abbiamo sbagliato troppo. Cosa mancava negli ultimi 30 metri? Sono mancate le iniziative individuali. Contro squadre che si difendono così abbiamo bisogno di iniziative individuali e di sbagliare di meno. Il movimento non è mancato, ma non siamo stati concreti, non abbiamo fatto arrivare velocemente la palla in area. Se bisognava allargare di più il gioco? Penso che il gioco è stato largo, il problema è che siamo stati lenti, abbiamo cercato gli uno contro uno, spesso uno contro due, e spesso tornavamo indietro”

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: