PSG-Lille | Galtier: “Sono molto orgoglioso dei miei giocatori”

PSG-Lille | Galtier: “Sono molto orgoglioso dei miei giocatori”. Lo ha dichiarato l’allenatore del Lille, Christophe Galtier, dopo la vittoria esterna per 1-0 al Parc des Princes nello scontro per il primo posto contro il PSG. Il tecnico, nel post partita, ha mostrato tutta la sua soddisfazione per quanto fatto dalla sua squadra contro i campioni in carica della Ligue 1. Ecco di seguito le parole dello stesso Galtier (fonte: l’Equipe):

“Je suis très fier de mes joueurs, cette victoire leur appartient. Il fallait avoir un comportement différent par rapport au match de Coupe de France (perdu 3-0 face au PSG) ou la défaite de Nîmes. Je leur avais dit ce matin que pour être au très haut niveau, il fallait quelquefois être moins beau, mais plus précis sur le plan tactique, lucide. Ils ont mis beaucoup d’abnégation. (Par rapport au match de Coupe) On a mis plus de densité, on a eu plus d’équilibre dans les sorties de ballon, on leur a donné le moins de profondeur possible. On est premier, je vous laisse faire les commentaires. On est dans la bataille, Lyon, Paris et Monaco aussi. L’écart est petit. Il faudra garder le même engagement contre Metz et Montpellier. On est bien dans la bagarre”.

“Sono molto orgoglioso dei miei giocatori, questa vittoria appartiene a loro. Abbiamo dovuto comportarci diversamente rispetto alla partita di Coppa di Francia (persa 3-0 contro il PSG) o alla sconfitta di Nimes. Stamattina ho detto loro che per essere ai massimi livelli, a volte bisogna essere meno belli, ma più precisi e lucidi tatticamente. Hanno fatto molta abnegazione. (Rispetto alla partita di Coppa) Abbiamo messo più densità, abbiamo avuto più equilibrio nelle uscite di palla, abbiamo dato loro la minor profondità possibile. Siamo al primo posto, lascio a voi il commento. Siamo in battaglia, anche Lione, Parigi e Monaco. Il divario è piccolo. Dovremo mantenere lo stesso impegno contro Metz e Montpellier. Siamo in lotta”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: