Southampton-Crystal Palace | Hasenhüttl: “Noi meglio nella ripresa. Su Ings…”

Southampton-Crystal Palace | Hasenhüttl: “Noi meglio nella ripresa. Su Ings…”. Sono alcune delle parole rilasciate dal manager del Southampton, Ralph Hasenhüttl, ai microfoni di BBC Match Of The Day dopo la vittoria interna per 3-1 al St Mary’s Stadium contro il Crystal Palace, tredicesima forza della Premier League 2020-2021. Ecco di seguito le parole dello stesso Hasenhüttl (riproduzione: bbc.com):

“It is the worst thing that should happen, they always score very early, it didn’t kill our game plan because we knew we would have a lot of possession and try to create chances. We could have scored even more. we tried to move them around and they had big problems with our attacking stuff. We needed Fraser Forster before half-time because the penalty save was important, then the start for a very lively second half, creating some very good chances. A good evening. Ings? No big gamble because I left him out against Liverpool and he wanted to play, I knew against Palace I needed his quality in the box and this is what we got today. It is good to see and good for the team. This is Danny Ings. The rest of the season? To bring as many points as possible, climb a few positions, we know we have had some issues since Christmas – 2020 was fantastic and 2021 so far not, it is now time to turn it around and have a promising ending. We will not forget what problems we have and to try to solve them in the summer – we have a small squad and need more players.”

“È la cosa peggiore che potesse succedere, loro segnano sempre molto presto, non ha ucciso il nostro piano di gioco perché sapevamo che avremmo avuto molto possesso e cercato di creare occasioni. Avremmo potuto segnare anche di più. abbiamo cercato di muoverli e hanno avuto grossi problemi con le nostre cose in attacco. Avevamo bisogno di Fraser Forster prima dell’intervallo perché il salvataggio del rigore era importante, poi l’inizio di un secondo tempo molto vivace, creando alcune buone occasioni. Una buona serata. Ings? Nessun grande azzardo perché l’ho lasciato fuori contro il Liverpool e lui voleva giocare, sapevo che contro il Palace avevo bisogno della sua qualità in area e questo è quello che abbiamo ottenuto oggi. È bello da vedere e buono per la squadra. Questo è Danny Ings. Il resto della stagione? Portare più punti possibili, scalare qualche posizione, sappiamo che abbiamo avuto alcuni problemi da Natale – il 2020 è stato fantastico e il 2021 finora no, ora è il momento di invertire la rotta e avere un finale promettente. Non dimenticheremo i problemi che abbiamo e cercheremo di risolverli in estate – abbiamo una piccola squadra e abbiamo bisogno di più giocatori”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: