Betis-Huesca | Pacheta: “Non mi è piaciuto l’arbitraggio”

Betis-Huesca | Pacheta: “Non mi è piaciuto l’arbitraggio”. Sono le parole dell’allenatore dell’Huesca, Pacheta, dopo la sconfitta esterna per 1-0 al Benito Villamarín contro il Betis, sesta forza della Liga Santander 2020-2021. Ecco di seguito le parole dello stesso Pacheta (report completo su MARCA):

“Sensaciones tras el partido? Llegamos dependiendo de nosotros. Hay que ganar. Yo hoy me voy con una sensación de que el arbitraje a mí tampoco me ha gustado y es que no me sé las normas. ¿Por qué si llego tarde con el pie, rozo, me pitan penalti y si llego tarde con la cabeza no me pitan penalti? Me lo tienen que explicar. Si tú llegas tarde y golpeas al mío, que tiene una contusión con hematoma, esperemos que no sea nada, y no señalan nada, me lo tienen que explicar. Las normas cambian y no se nos dice. De eso me quejo”.

“Sensazioni dopo la partita? Dipende da noi. Dobbiamo vincere. Me ne vado oggi con la sensazione che neanche a me è piaciuto l’arbitraggio e che non conosco le regole. Perché se sono in ritardo con il piede, mi danno un rigore e se sono in ritardo con la testa, non mi danno un rigore? Devono spiegarmelo. Se arrivi in ritardo e colpisci il mio giocatore, che ha un livido con un ematoma, speriamo che non sia niente, e loro non segnalano niente, devono spiegarmelo. Le regole cambiano e non ce lo dicono. È di questo che mi lamento”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: