Betis-Huesca | Pellegrini: “Europa League? Il destino è nelle nostre mani”

Betis-Huesca | Pellegrini: “Europa League? Il destino è nelle nostre mani”. Lo ha affermato l’allenatore del Betis, Manuel Pellegrini, dopo la vittoria interna per 1-0 al Benito Villamarín contro l’Huesca, quartultima forza della Liga Santander 2020-2021. Ecco di seguito le parole dello stesso Pellegrini (report completo su MARCA):

“La alegría del vestuario era ganar este partido y llegar inmersos en la pelea por jugar la Europa League y seguimos dependiendo de nosotros. Le peleamos a la Real también aunque nos lleva uno de ventaja y en ese caso no depende de nosotros. No está terminada la temporada, quedan tres puntos muy importantes y ojalá podamos ganarlos en Vigo. ¿Qué parte de mérito se da en la temporada del Betis? El mérito se hace al evaluar la temporada al final. Queda un partido, parece que está terminada y para mí no lo está. Hay una mejoría notable. De 32 goles encajados en la primera vuelta hemos pasado a 14 ó 15, es la base de por qué el equipo se ha vuelto más competitivo. El resto de valoraciones las haremos tras el Celta”.

“La gioia dello spogliatoio era di vincere questa partita e immergersi nella lotta per giocare in Europa League e dipendiamo ancora da noi. Anche noi stiamo lottando contro la Real, anche se loro sono davanti a noi e in questo caso non dipende da noi. La stagione non è finita, ci sono ancora tre punti molto importanti e speriamo di poterli conquistare a Vigo. Quanto merito si dà alla stagione del Betis? Il merito è fatto quando si valuta la stagione alla fine. È rimasta una partita, sembra che sia finita e per me non lo è. C’è un notevole miglioramento. Da 32 gol subiti nella prima metà della stagione siamo scesi a 14 o 15, questo è il motivo per cui la squadra è diventata più competitiva. Faremo il resto delle valutazioni dopo il Celta”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: