Caso Portanova, il giocatore e gli altri indagati rimangono ai domiciliari

Il centrocampista del Genoa, Manolo Portanova, al centro di un presunto stupro di gruppo dopo una festa privata a Siena ai danni di una 21enne, rimane ai domiciliari insieme agli altri indagati della medesima inchiesta. Lo rivela il TGR Rai della Toscana nel suo profilo Twitter, sottolineando che nella giornata di oggi verranno effettuati degli accertamenti da parte degli inquirenti sui smartphone che gli indagati avrebbero utilizzato durante la presunta violenza contro la vittima.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: