Venezia, il neo acquisto Ebuehi: “Entusiasta per questa opportunità. In Serie A posso crescere molto”

Il neo terzino destro del Venezia, Tyronne Ebuehi, è stato presentato questa mattina dalla dirigenza del club lagunare. Ecco di seguito le sue parole riprese dal portale Trivenetogoal.it:

 “Quando c’è stata la possibilità di venire a Venezia sono rimasto entusiasta di questa opzione. Ho avuto un buon impatto con la nuova realtà, i dirigenti mi hanno fatto una grande impressione. Sarà un’esperienza difficile. Ho giocato in Olanda, in Portogallo non sono riuscito a impormi, ma la Serie A è un campionato più difficile. È un’opportunità per crescere come calciatore. Sono nato e cresciuto in Olanda, mia madre è olandese e mio padre è nigeriano. Sono diventato calciatore professionista tardi, all’età di 17 anni e da quel momento tutto è andato veloce. Sono entrato nel giro della Nazionale nigeriana a 21 anni e ho potuto giocare con campioni che militano nel Chelsea, nell’Arsenal. Nello spazio di cinque anni mi sono trovato a giocare da campionati amatoriali a giocare la Coppa del Mondo. Questo dimostra che nella vita tutto è veramente possibile. Dopo l’infortunio che ho avuto e che mi ha tenuto lontano dai campi di gioco a lungo, sono tornato e ho giocato anche di più rispetto a prima. Il Venezia deve puntare a rimanere in Serie A. Non so dove potremo arrivare, ma questo non è così importante, l’obiettivo primario dev’essere quello di mantenere la categoria. È la prima volta che vengo in Italia e la prima volta che vengo a Venezia. Ho parlato via messaggio con Zanetti, mi ha dato il benvenuto e mi ha detto che vuole parlarmi al telefono. Parlo inglese, tedesco e portoghese, spero di parlare italiano il prima possibile. Ho ricevuto messaggi di benvenuto dai miei nuovi compagni fra cui Johnsen. Non sono preoccupato del mio inserimento nel gruppo. Non sarà assolutamente un problema”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: