Inter, De Vrij: “Con Bastoni e Skriniar in campo siamo una vera e propria Rock Band”

Il difensore centrale dell’Inter, Stefan De Vrij, ha parlato questa mattina a La Gazzetta Dello Sport in un’intervista improntata principalmente su musica e calcio. Ecco le sue dichiarazioni riprese da TMW:

“La mia partecipazione a “Hey Brother”, il nuovo singolo firmato Keemosabe? Questa collaborazione nasce da un amico comune: io e lui abbiamo sempre parlato di musica e della mia passione per il pianoforte. Una volta mi ha raccontato di questo gruppo emergente che non conoscevo. Poi mi ha proposto di incontrare i tre ragazzi della band: quando ho sentito il brano “Hey Brother” mi è piaciuto subito, ed eccomi qua. Se è più difficile stare in un palcoscenico o in un San Siro pieno? Devo essere sincero? Quando ho suonato con loro ero nervoso, anzi nervosissimo, perché non sono abituato a certe situazioni! Dentro a uno stadio, invece, mi sento sempre a mio agio, in fondo vivo per quelle emozioni, ma sul palco è tutta un’altra emozione. Se ho mai parlato col Dj dello spogliatoio nerazzurro, ovvero Lukaku? Con Romelu parliamo e ascoltiamo spesso la stessa musica, soprattutto R&B olandese, direi che siamo “sintonizzati” anche in questo (ride, ndr). Una canzone da dedicare a mister Inzaghi che mi conosce bene? Una canzone in particolare per Simone Inzaghi non ce l’ho, magari in questi mesi mi viene l’ispirazione per un nuovo brano. Sperando sempre di poterci togliere insieme delle soddisfazioni anche in questa stagione. Sinfonia per me, Bastoni e Skriniar? Di certo abbiamo dimostrato di essere in sintonia sul campo come una vera band. Proprio come i Keemosabe sul palco”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: