Nico Gonzalez si presenta: “Darò il massimo per questa maglia, voglio portare in alto la Fiorentina”

L’attaccante della Fiorentina, Nico Gonzalez, ha rilasciato la sua prima intervista ai canali ufficiali del club durante il volo che stamani lo ha portato in Italia. Ecco le sue dichiarazioni:

“Se sono pronto per questo nuovo capitolo della mia vita? Sono molto felice, felice di arrivare a Firenze, ho molte aspettative, molta voglia di far parte di questo club e di conoscere i miei compagni. Rappresentare la Fiorentina è una cosa che mi entusiasma, era quello che desideravo e ora che sono qui cercherò di sfruttare questa opportunità e dimostrare a tutti il mio valore. Dove sono stato in vacanza? Sono stato in Argentina assieme alla mia famiglia. Ho trascorso un bel periodo, avevo bisogno di stare un po’ con la mia famiglia dopo aver vinto la Copa America con la nazionale argentina. Ora è il momento di pensare alla Fiorentina, di dimostrare a tutti quello che so fare. Sono contento, ho molta voglia di iniziare e di aiutare la squadra a fare bene. Se mi aspettavo la vittoria dell’Argentina in Copa America? È stata un’esperienza unica. All’inizio del torneo non sapevamo se avremmo vinto la Copa America ma partita dopo partita abbiamo acquistato molta fiducia in noi stessi e sapevamo di poter mettere le mani sulla Copa. Fortunatamente siamo riusciti a portarla in Argentina. La gente si è divertita e ci siamo divertiti anche noi. Cosa mi hanno detto Germán (Pezzella n.d.r.) e Lucas (Martinez Quarta n.d.r.) di Firenze? Sì, abbiamo parlato molto. Prima di firmare il contratto con la Fiorentina, ho parlato molto con Lucas e con Germán – più con Lucas a dire la verità – chiedevo che mi parlassero di come funzionavano le cose alla Fiorentina e questo mi ha spinto a venire qui, so che mi aspetta un posto bellissimo. Come ho detto, spero di fare del mio meglio, di dimostrare quello che valgo e di portare in alto la Fiorentina. Se ero mai stato a Firenze o in altri posti in Italia? Sì, sono stato in Italia, mi è piaciuto moltissimo, però a Firenze non ci sono mai stato. Per me è un’esperienza nuova, me la godrò giorno dopo giorno. In Germania non ho potuto godermi molto le giornate ma qui sarà diverso e sono sicuro che mi godrò Firenze. Se conosco l’italiano? Lo conosco ma non riesco ancora a parlarlo bene. So che se mi impegno, tra qualche mese lo parlerò correttamente ma prima devo conoscere i miei compagni e inserirmi al meglio. Se mi sto preparando anche sul fiorentino? Sì, mi sono preparato molto. Cosa risponderei se sentissi ‘maglia viola lotta con vigore’? Per essere di Firenze vanto e gloria. È giusto? (sì, riposta sorridente dell’intervistatrice n.d.r.). Un messaggio per i tifosi della Fiorentina? Cercherò di dare tutto in ogni partita in cui sarò chiamato in causa. Se non giocherò, sosterrò i miei compagni da fuori. Voglio dimostrare ai tifosi quello che posso dare e voglio che la Fiorentina arrivi il più in alto possibile, sarebbe bello, sono molto felice di essere qui”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: