Venezia, Niederauer: “Contento di quello che stiamo facendo. Le nuove maglie? Rispettano la storia del club”

Il presidente del Venezia, Duncan Niederauer, è intervenuto questo pomeriggio in conferenza stampa per illustrare i progetti delle proprietà per il club in vista del ritorno in Serie A. Ecco le sue dichiarazioni riportate da TMW:

“Buongiorno a tutti, lasciatemi iniziare questo dialogo con voi. Noi siamo persone serie e stiamo cercando di organizzare un progetto ben strutturato perché il club possa portare lustro alla città. Sono molto contento di quello che stiamo facendo per questo club, ormai mancano solo due settimane per l’esordio in Serie A contro il Napoli e stiamo cercando di dare il massimo in tutti gli ambiti del club. In questi 18 mesi abbiamo rafforzato la nostra squadra, stiamo ammodernando il nostro stadio per offrire la massima esperienza ai nostri tifosi. Stiamo lavorando per creare un centro sportivo e una sede al Taliercio e abbiamo costruito una squadra femminile competitiva. Insomma stiamo tutti dando il massimo per questo club. Tutte le decisioni che prenderemo e che dovremmo adottare saranno solo per il bene di questo club. Sono dispiaciuto che in alcuni ambiti negli ultimi giorni ci siano state molte polemiche, A cominciare dal nuovo sito della società, per arrivare fino alle magliette. Noi sappiamo benissimo che la squadra rappresenta una città come Venezia che quest’anno ha compiuto i 1600 dalla fondazione. Per quanto riguarda il sito ho personalmente controllato gli anni di storia che non sono stati inseriti nel sito e anche le magliette che venivano indossati in quegli anni e non mi sembra siano molto diverse da quella di quest’anno. Penso che non sia una bella cosa vedere alcuni striscioni che parlano male delle persone che lavorano per questo club. Sono rimasto un po’ dubbioso sul fatto che molti di queste persone che si sono esposte abbiano seguito il club anche in quegli anni. Io credo che il club appartenga a tutti quelli che fanno parte della famiglia del club del Venezia Fc. Mi chiedo se siamo autorizzati a costruire una fan base anche zone diverse da quelle della città di appartenenza del club. Pensare che il club sia interessato solo alla tifoseria esterna alla citta e al nostro territorio onestamente la ritengo un’offesa. Da statistiche il 90% del pubblico della Serie A non è italiano, ma proviene dall’estero. Per concludere il layout delle maglie appartiene alla città perché in quella nera, la maglia home ha un leone d’oro che è il, simbolo della città, mentre la maglia away, quella da trasferta hanno tutti i colori di appartenenza del club. La terza e la quarta maglia avranno i colori della città e per questo penso che noi come Venezia Fc, la nostra famiglia stia dando il massimo e non capisco il motivo di queste polemiche. Per concludere siamo tutti parte di questa famiglia del Venezia, mi sento di dissentire dalla polemica sulla maglia di quest’anno, per esempio la mia maglia preferita della franchigia di football americano che tifo risale agli anni ’90”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: