Chelsea-Crystal Palace | Vieira: “È stata una partita molto difficile. Dobbiamo lavorare molto”

Il nuovo manager del Crystal Palace, Patrick Vieira, ha parlato a Sky Sports dopo la sconfitta esterna per 3-0 a Stamford Bridge nel derby contro il Chelsea, valido per la 1^ giornata della Premier League 2021-2022. Ecco le sue parole:

“We had a game that we expected, a really challenging and difficult one. We tried to frustrate them but the free-kick we conceded from made it even more difficult. We knew what we were missing before the game and that shows we have a lot of work to do. We defended well at times and when we had the ball we lost it straight after and that was a frustration. Any team that comes to Stamford Bridge will suffer. For us, it is about analysing the game and try to improve the squad. It was important for us to manage the wing-backs, they maybe had too much time and space on the ball. With five at the back we tried to go man to man, we lacked a bit of discipline at times but Chelsea were by far the better team. We have to try and improve for the next game. Joachim Andersen is comfortable on the ball, can find passes between the lines and can play it behind. Christian Benteke came on and holds the ball quite well and those are two players who will give us a lot. On transfers: We will need to improve the squad and are short on numbers. We need to being more players to have a better squad.”

“Abbiamo giocato la partita che ci aspettavamo, una partita davvero impegnativa e difficile. Abbiamo cercato di infastidirli, ma il calcio di punizione che abbiamo concesso ha reso tutto ancora più difficile. Sapevamo cosa ci mancava prima della partita e questo dimostra che abbiamo molto lavoro da fare. Abbiamo difeso bene a volte e quando abbiamo avuto la palla l’abbiamo persa subito dopo e questa è stata una frustrazione. Qualsiasi squadra che viene a Stamford Bridge soffrirà. Per noi, si tratta di analizzare la partita e cercare di migliorare la squadra. È stato importante per noi gestire i terzini, forse hanno avuto troppo tempo e spazio sulla palla. Con cinque dietro abbiamo cercato di andare uomo a uomo, ci è mancata un po’ di disciplina a volte, ma il Chelsea è stata di gran lunga la squadra migliore. Dobbiamo cercare di migliorare per la prossima partita”. Joachim Andersen è a suo agio sulla palla, può trovare passaggi tra le linee e può giocare dietro. Christian Benteke è entrato in campo e ha tenuto la palla abbastanza bene e questi sono due giocatori che ci daranno molto. Sui trasferimenti: Avremo bisogno di migliorare la squadra e siamo a corto numericamente. Abbiamo bisogno di avere più giocatori per avere una squadra migliore”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: