Valencia-Getafe | Michel: “Avremmo meritato qualcosa in più”

Il neo allenatore del Getafe, Michel Gonzàlez, ha parlato in conferenza stampa dopo la sconfitta esterna per 1-0 al Mestalla contro il Valencia dell’ex Bordalás nella 1^ giornata della Liga Santander 2021-2022. Ecco le sue dichiarazioni riportate da MARCA:

“Expulsión a Hugo Guillamón? Creo que en la primera parte el equipo ha estado muy confuso y muy confundido, no sé si nos ha perjudicado, pero beneficiado no y eso es culpa claramente nuestra. Mi equipo? El equipo no ha andado bien hasta los cambios y a partir de ahí hemos sido más agresivos y su portero ha acabado siendo el mejor. Incluso con 10 hemos reaccionado bien. Hemos hecho méritos para algo más, pero hemos cometido errores. El sello Bordalás? He visto sello Bordalás en el Valencia y se nota que ya ha trabajado un mes y medio con ellos…Se ha visto más si cabe porque han estado con uno menos y han tenido que defender y buscar el contra. La vuelta del público? Para mí es una alegría ver gente en el campo, se nota la presión cuando juegas fuera de casa. Cuanto antes venga la gente mejor porque jugamos para ellos. El público de Mestalla aprieta, fíjate si aprieta que el penalti ha sido dudoso y lo han pitado. El nivel de Vitolo? Vitolo no ha entrado de titular porque no queríamos forzar porque venía con unas molestias, pero nos va a ofrecer muchas cosas”.

“Hugo Guillamón è stato espulso? Penso che nel primo tempo la squadra era molto disordinata e molto confusa, non so se ci ha fatto male, ma non ci ha avvantaggiato ed è chiaramente colpa nostra. La mia squadra? La squadra non ha fatto bene fino ai cambi e da allora in poi siamo stati più aggressivi e il loro portiere è stato il migliore. Anche in 10 uomini abbiamo reagito bene. Meritavamo di più, ma abbiamo fatto degli errori. L’impronta di Bordalás? Ho visto il timbro di Bordalás sul Valencia e si vede che ha lavorato con loro per un mese e mezzo… Era ancora più evidente perché erano sotto di un uomo e dovevano difendere e cercare il contropiede. Il ritorno dei tifosi? Per me è una gioia vedere la gente allo stadio, si sente la pressione quando si gioca lontano da casa. Prima arrivano i tifosi e meglio è, perché noi giochiamo per loro. Il pubblico del Mestalla è davvero affiatato, guardate come sono uniti, il rigore era dubbio ed è stato chiamato. Il livello di Vitolo? Vitolo non è partito titolare perché non volevamo forzarlo perché aveva dolore, ma ci aiuterà molto”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: