Napoli, Spalletti: “Insigne? Rimane difficile pensare di rinunciare a un giocatore come lui”

L’allenatore del Napoli, Luciano Spalletti, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo l’amichevole col Pescara (vinta dai partenopei per 4-0 n.d.r.) di alcuni temi di mercato relativi alla sua squadra – su tutti quello legato a Lorenzo Insigne – e anche dell’esordio in campionato contro il Venezia. Ecco le sue dichiarazioni:

“Insigne? Rimane difficile pensare di rinunciare a un giocatore come lui. Io sono fiducioso per il rinnovo. Quest’anno lo avremo sicuramente con noi se nessuno lo viene a prendere. Stiamo parlando di un giocatore che un mese fa è andato a Wembley e di fronte a sessanta mila persone, tutte inglesi, è andato a prendersi la coppa insieme ai suoi compagni: quindi è un giocatore difficilmente turbabile. Noi abbiamo dei calciatori più forti rispetto ai nomi di mercato che circolano. Per me il massimo sarebbe mantenere tutti i miei giocatori. Poi naturalmente sappiamo che c’è più di una competizione e che il livello d’intensità non permette di esserci sempre. Quindi ci vuole una rosa che dia la disponibilità a sostituire qualche calciatore in qualche partita o di partita in partita. L’esordio in campionato contro il Venezia? Abbiamo bisogno di questa settimana per poter valutare bene la squadra nella sua completezza. Chiaro è che il livello di squadra che siamo ci obbliga sempre a fare la partita e a giocare un buon calcio, oltre che vincere. Contro una neopromossa siamo obbligati a fare anche un po’ di più”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: