Barcellona-Real Sociedad | Koeman: “È stata una partita fantastica sotto ogni punto di vista”

L’allenatore del Barcellona, Ronald Koeman, ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria interna per 4-2 – la prima del nuovo corso senza Messi in blaugrana – contro la Real Sociedad nella 1^ giornata della Liga Santander 2021-2022. Ecco le sue parole riprese da MARCA:

“Partido?Siempre es importante iniciar LaLiga, en casa, ganando. Ha sido importantísimo dar una buena imagen y ganar. Hemos logrado las dos cosas. Era el primero sin Leo Messi. La primera media hora ha sido fantástica, con balón y sin balón porque lo recuperamos muy rápido. Marcamos dos goles en la primera mitad. Luego nos marcan y después en la falta de ellos sólo hay que aplaudir. Público? Ha sido especial. Es para disfrutar. Ha sido muy bonito tener a nuestra gente en el campo. Desde el principio, nos han empujado. Han estado con el equipo. Es otro mundo jugar con gente. Hemos disfrutado de todo. Parecía que había más de los 20.000. Nos han ayudado. Necesitamos ser fuertes en casa. Ha sido un partido fantástico en todos los sentidos: por el público, el juego, la victoria… Memphis (Depay n.d.r.)? Hizo un gran partido, dio una gran asistencia. Siempre hace cosas. Eric García? “Ha jugado muy bien, estaba bien posicionado. Seguro. Tomó buenos decisiones. Presión alta? Hemos trabajado mucho en ese tema, en el juego sin balón. Hemos trabajado muy bien. Hemos presionado. La primera media hora ha sido la mejor en muchos años. Estamos en el camino a seguir. Martin Braithwaite? Creo que es un ejemplo de profesional, siempre trabaja para el equipo y ha mejorado su juego. Nos ayuda mucho. Y tiene velocidad y es difícil de detener. Estoy encantado de tener a jugadores como él. Piqué? Para mí también fue líder el año pasado. Esta temporada está mejor físicamente. Su actitud ha sido ejemplar, como la de los otros veteranos. Ha sido una gran falta. Un gran gol. Actitud? Creo que nuestro juego puede ser más colectivo que antes, pero prefiero tener a Messi en mi equipo. Pero no tenemos un jugador que decida, tiene que ser el colectivo. Fichajes? Sabemos que la temporada es muy larga y pueden pasar muchas cosas. La gente del club sabe que estamos cortos de delanteros, pero depende del fair play. Centrales? Nuestra defensa estuvo bien, pero al final del partido faltó concentración en algunas jugadas. Eric ha jugado bien, está bien posicionado, no se pone nervioso… y lleva ritmo de partidos. Descartados? Si hay 27 jugadores hay que dejar cuatro fuera. Cada uno sabe su situación. Soy un entrenador que da oportunidades a los jóvenes porque son el futuro del club. Collado tiene competencia. Prefiero a Demir en su posición. Nico González? Es muy joven, ha dado el paso al primer equipo. Da ritmo, intensidad… Va a aprender mucho. Si tenemos problemas en la medular sabemos que tenemos un pivote en el que confiar. Es importante confiar en los jóvenes”.

” La partita? È sempre importante iniziare LaLiga, in casa, vincendo. Era molto importante dare una buona prestazione e vincere. Abbiamo ottenuto entrambi. Era il primo senza Leo Messi. La prima mezz’ora è stata fantastica, con e senza palla perché l’abbiamo recuperata molto rapidamente. Abbiamo segnato due gol nel primo tempo. Poi hanno segnato loro e dopo il loro calcio di punizione abbiamo dovuto applaudire. I tifosi? Era speciale. È qualcosa di cui godere. È stato molto bello avere la nostra gente in campo. Fin dall’inizio, ci hanno spinto. Sono stati con la squadra. È un mondo diverso per giocare con le persone. Ci è piaciuto tutto. Sembrava che ce ne fossero più di 20.000. Ci hanno aiutato. Dobbiamo essere forti in casa. È stata una partita fantastica in ogni senso: la folla, il gioco, la vittoria… Memphis (Depay n.d.r.)? Ha fatto una grande partita, ha dato un grande assist. Fa sempre delle cose. Eric Garcia? “Ha giocato molto bene, era ben posizionato. Era fiducioso. Ha preso buone decisioni. Alta pressione? Abbiamo lavorato molto su questo, sul gioco senza palla. Abbiamo lavorato molto bene. Abbiamo premuto. La prima mezz’ora è stata la migliore in molti anni. Siamo sulla via del progresso. Martin Braithwaite? Penso che sia un esempio di professionista, lavora sempre per la squadra e ha migliorato il suo gioco. Ci aiuta molto. E ha ritmo ed è difficile da fermare. Sono felice di avere giocatori come lui. Piqué? Per me è stato un leader anche l’anno scorso. In questa stagione sta meglio fisicamente. Il suo atteggiamento è stato esemplare, come gli altri veterani. È stato un grande fallo. Un grande obiettivo. Atteggiamento? Penso che il nostro gioco possa essere più collettivo di prima, ma preferisco avere Messi nella mia squadra. Ma non abbiamo un giocatore che decide, deve essere il collettivo. E gli acquisti? Sappiamo che la stagione è molto lunga e molte cose possono accadere. La gente del club sa che siamo a corto di attaccanti, ma dipende dal fair play. Centravanti? La nostra difesa è stata buona, ma alla fine della partita ci è mancata la concentrazione su alcune giocate. Eric ha giocato bene, è ben posizionato, non si innervosisce… e ha il ritmo della partita. Scartato? Se ci sono 27 giocatori, bisogna lasciarne fuori quattro. Ognuno conosce la sua situazione. Sono un allenatore che dà opportunità ai giovani giocatori perché sono il futuro del club. Collado ha concorrenza. Preferisco Demir nella sua posizione. Nico González? È molto giovane, ha fatto il passo verso la prima squadra. Dà ritmo, intensità… Imparerà molto. Se abbiamo problemi a centrocampo, sappiamo che abbiamo un play su cui contare. È importante avere fiducia nei giovani”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: