Venezia, Sigurdsson si presenta: “Sono contento ed eccitato di giocare in Serie A”

Il nuovo esterno offensivo del Venezia, Arnór Sigurdsson, è stato presentato questa mattina in conferenza stampa (presente anche Paolo Poggi, responsabile dell’area tecnica del Venezia). Ecco le sue dichiarazioni riportate da Tuttomercatoweb.com:

Che caratteristiche penso di trovare in Serie A dopo l’esperienzain Prem’er-Liga? Sono molto contento ed eccitato di giocare in Serie A, perché è uno dei migliori campionati in Europa. Spero di poter portare la mia esperienza anche europea per portare il mio contributo alla squadra. È già un po’ di tempo che sono qui e mi sto trovando bene con i compagni e sono contento di essere al Venezia. Come mi sento ora dopo l’infortunio? Sto bene. Ho giocato in coppa dopo molto tempo, ma ora sto bene e ho recuperato completamente dall’infortunio. Cosa mi aspetto dalla Serie A? Sono molto contento di poter giocare in Serie A e poter sfidare i suoi campioni. Seguo la Serie A da quando sono piccolo e nel 2007 ho visto a San Siro una partita del Milan. Come valuto la mia prima partita contro il Frosinone e se Bjarkason e Karlsson mi hanno dato suggerimenti? Sono contento di aver giocato, credo di aver giocato bene e sono contento del minutaggio ottenuto. Se mi ispiro a qualche giocatore? Messi e Ronaldo erano i miei riferimenti da Bambino, ora avrò persino la possibilità di sfidarne uno dei due. Se mi ricordo la vittoria del CSKA per 3-0 in Champions League contro il Real Madrid con un mio gol? Ogni tanto ci ripenso è stata un’emozione incredibile della mia carriera, ma ora sono qui al Venezia e darò il massimo per la squadra. Perché ho scelto Venezia? Una delle scelte chiavi per venire al Venezia è aver avuto dei riferimenti. Qui c’è un grande gruppo e unità d’intenti. Che impressione mi ha fatto il calcio italiano dopo la partita di Coppa Italia contro il Frosinone? Sicuramente il calcio Italiano è differente da quello russo, qui gli spazi sono ridotto e si è visto contro il Frosinone ma il nostro compito è trovare gli spazi per andare in porta. Cosa penso di portare in più al Venezia? Nella mia carriera ho avuto modo di fare esperienza con squadre importanti e anche in Europa. Ho determinate qualità e so di poterle portare all’interno della squadra. Farò di tutto per aiutarla”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: