Hellas Verona-Sassuolo, Dionisi: “Vittoria meritata anche se non convincendo al 100%”

L’allenatore del Sassuolo, Alessio Dionisi, ha parlato a DAZN dopo la vittoria esterna per 3-2 contro l’Hellas Verona. Ecco le sue parole riportate da TMW (qui la versione integrale):

Abbiamo vinto, magari non convincendo al 100%, ma ci può stare. Siamo all’inizio e qualche giocatore aveva pochi minuti sulle gambe. Abbiamo fatto un buon primo tempo mentre nel secondo abbiamo commesso un unico errore: quello di non averla chiusa. Merito al Verona di averci creduto fino alla fine. Sul mio esordio? Sono un po’ di anni che esordisco in diverse categorie (ride, n.d.r.). L’Hellas Verona? Loro hanno più fisicità di noi, lo sapevamo. Non ci aspettavamo questa aggressione così forte. Alcune volte, come in occasione del primo gol, siamo usciti bene altre volte meno concedendo qualcosa. Il primo tempo siamo stati un po’ fortunati. Il secondo, invece, credo di poter dire che lo siamo stati un pochino meno. Ci sono anche i meriti del Verona. Possesso palla? Questa non è la mia impronta ma l’impronta del Sassuolo (sorride, n.d.r.). Sono giocatori, hanno fatto benissimo questo tipo di gioco negli scorsi anni e, da parte mia, cerco di dare continuità a questo lavoro. Sul terzo gol abbiamo fatto tanti passaggi ma se Junior (Traorè, n.d.r.) non si inventa una giocata del genere tutto il lavoro precedente non si valorizza. Sappiamo di avere calciatori di qualità. Alcuni hanno spiccato, alcuni potevano far meglio. La squadra, però, ha lottato, ha sofferto e, alla fine, se abbiamo vinto l’abbiamo meritato. Tanto merito anche al Verona, che ci ha creduto fino alla fine grazie anche alla spinta del pubblico, una sensazione nuova perché non succedeva da tanto. Andiamo via con una vittoria fuori casa e dobbiamo essere contenti”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: