fbpx

Il tecnico parla dopo il 3-1 col Cadice

L’Alavés rimanda ancora l’appuntamento con la prima vittoria del 2021, perdendo per la seconda volta di fila, stavolta per 3-1 sul campo di un ritrovato Cadice. Ecco le parole post gara del tecnico Pablo Machín (report completo su MARCA):

“Valoración del encuentro? Veníamos con muchas ganas, creo que hemos competido bien en la primera parte y creo que entramos bien en el partido, llevando el dominio e intentando no cometer errores. La clave ha sido la expulsión. En el descanso comentas que no hay que ir al suelo porque entonces es una decisión fácil para el árbitro… parece que nos ha oído. Justo después cuando hacíamos los cambios ha habido un cúmulo de despropósitos y nos han penalizado. En el mano a mano de Rioja, ahí podía haber cambiado todo, pero de la gloria al fracaso hay muy poco. Luego con el tercero han seguido los errores. Hay que asumirlo, sabemos que para conseguir el objetivo hay que pasar partidos de todo tipo, queríamos ganar pero hay que levantarse cuanto antes”

“Valutazione dell’incontro? Siamo venuti con molta voglia, credo che abbiamo giocato bene nel primo tempo e credo che siamo entrati bene in partita, prendendo il comando e cercando di non commettere errori. La chiave era l’espulsione. Nell’intervallo si dice che non si deve andare a terra perché poi è una decisione facile per l’arbitro… sembra che ci abbia sentito. Subito dopo aver fatto i cambi ci sono state molte sciocchezze e siamo stati penalizzati. Nelle mani di Rioja, tutto avrebbe potuto cambiare lì, ma dalla gloria al fallimento c’è ben poco. Poi, con il terzo, sono seguiti gli errori. Dobbiamo accettarlo, sappiamo che per raggiungere il nostro obiettivo dobbiamo giocare in tutti i tipi di partite: volevamo vincere, ma dobbiamo alzarci il prima possibile”.

Per sostenerci clicca sulla pubblicità


Adsense


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: