fbpx

Il tecnico parla dopo l’1-2 con l’Atletico Madrid

Giornata dal sapore dolce e amaro al tempo stesso per l’Alavés che, nonostante il rosso a Laguardia, agguanta l’1-1 a 5’ dalla fine per poi essere beffato nel recupero, perdendo 2-1 con l’Atletico Madrid. Ecco le parole post gara del tecnico Pablo Machín (fonte: MARCA):

“[…] L’expulsion? La tarjeta me parece rigurosa pero asumo la decisión. Lo que sí me parece es que el árbitro que mejor está para ver las jugadas es el del campo, y creo que las jugadas interpretables hay que dejárselas a él. El VAR está para corregir equivocaciones flagrantes. La expulsión nos ha condicionado y nos condicionará, parece que los contratiempos siempre se ceban en la misma posición. Situacion de l’equipo? El puesto que nos merecemos es el que tenemos. Respecto a los puntos, estamos cerca de conseguir la media que nos va a dar la salvación”.

“[…] L’espulsione? Penso che il cartellino sia severo, ma accetto la decisione. Quello che penso è che l’arbitro che si trova nella posizione migliore per vedere le giocate è quello in campo, e penso che le giocate interpretabili dovrebbero essere lasciate a lui. Il VAR è lì per correggere errori palesi. L’espulsione ci ha condizionato e ci condizionerà, sembra che le sconfitte provengano sempre dalla stessa posizione. Situazione della squadra? La posizione che ci meritiamo è quella che abbiamo. Per quanto riguarda i punti, siamo vicini ad ottenere la media che ci darà la salvezza”.

 

Per sostenerci clicca sulla pubblicità


Adsense


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: