Arsenal-Fulham | Parker: “Abbiamo dato tutto. Peccato non aver vinto”

Arsenal-Fulham | Parker: “Abbiamo dato tutto. Peccato non aver vinto”. Lo ha dichiarato il manager del Fulham, Scott Parker, ai microfoni di Sky Sports dopo il pareggio esterno per 1-1 all’Emirates Stadium nel derby contro l’Arsenal, nona forza della Premier League 2020-2021. Il manager dei Cottagers, nel post partita, ha espresso la sua delusione per non aver portato a casa i 3 punti nonostante una prestazione di grande impegno e sacrificio da parte dei suoi ragazzi. Ecco di seguito le parole dello stesso Parker (riproduzione: bbc.com):

“I’m disappointed and gutted and the overriding factor is the team have worked tirelessly today, given everything, come to a place like this against a very good side and manged to get our nose in front. Second half we had to weather it a bit and then the last action, I’ve just seen it back. He [Rob Holding] looks offside to me, he’s standing in an offside position. As a consequence of where my keeper is, he’s two yards away from the goal line and he’s in an offside position – that’s what’s disappointing. We defended superbly, we limited them to few chances. The longer the game was going on I felt we had done well but the residing factor is that late decision and the rules on it. Result feeling like a loss? It does when it comes that close. We wanted to win the game, we needed to win today, we need to win next week and the remaining games. We were so close today so it’s been painful. As disappointed as I am now and the team are we’ll wake up tomorrow and we will fight again and keep going. You see a team with effort, desire, with spirit and with that we’ve got a fighting chance. Other teams’ results? The main focus is our game of course, when you get to this point in the season you always have an eye on other results but the most important thing is us winning games in this division and if we can’t we won’t stay in it. We’ve not managed to win today, I feel unfairly. I’m immensely proud of the team and the journey they have been on. They’ve given me everything and people will point fingers and say where we’ve failed and rightly so but there’s one area we have never failed and that’s desire and spirit. That’s the reason we still have a fighting chance. I’m proud but passion and spirit don’t win games. We need to win games, we will try to do that.”

“Sono deluso e amareggiato e il fattore principale è che la squadra ha lavorato instancabilmente oggi, ha dato tutto, è venuta in un posto come questo contro una squadra molto buona e ha cercato di mettere il naso davanti. Nel secondo tempo abbiamo dovuto resistere un po’ e poi l’ultima azione, l’ho appena rivista. Lui [Rob Holding] mi sembra in fuorigioco, è in posizione di fuorigioco. Come conseguenza di dove si trova il mio portiere, è a due metri dalla linea di porta ed è in posizione di fuorigioco – questo è ciò che è deludente. Abbiamo difeso superbamente, li abbiamo limitati a poche occasioni. Più la partita andava avanti più sentivo che avevamo fatto bene, ma il fattore residuo è quella decisione tardiva e le regole su di essa. Il risultato sembra una sconfitta? Lo è quando si arriva così vicini. Volevamo vincere la partita, avevamo bisogno di vincere oggi, abbiamo bisogno di vincere la prossima settimana e le partite rimanenti. Eravamo così vicini oggi, quindi è stato doloroso. Per quanto io e la squadra siamo delusi, domani ci sveglieremo e combatteremo di nuovo e continueremo. Si vede una squadra con impegno, voglia, spirito e con questo abbiamo una possibilità di lottare. I risultati delle altre squadre? L’obiettivo principale è il nostro gioco, naturalmente, quando si arriva a questo punto della stagione si ha sempre un occhio sugli altri risultati, ma la cosa più importante è vincere le partite in questa divisione e se non ci riusciamo non ci rimarremo. Non siamo riusciti a vincere oggi, mi sento ingiustamente. Sono immensamente orgoglioso della squadra e del viaggio che hanno fatto. Mi hanno dato tutto e la gente punterà il dito e dirà dove abbiamo fallito e giustamente, ma c’è un’area in cui non abbiamo mai fallito e questo è il desiderio e lo spirito. Questo è il motivo per cui abbiamo ancora una possibilità di combattere. Sono orgoglioso ma la passione e lo spirito non vincono le partite. Abbiamo bisogno di vincere le partite, cercheremo di farlo”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: