Arsenal-Slavia Praga | Arteta: “Abbiamo sbagliato la gestione della partita”

Arsenal-Slavia Praga | Arteta: “Abbiamo sbagliato la gestione della partita”. Lo ha dichiarato il manager dell’Arsenal, Mikel Arteta, ai microfoni di BT Sport dopo il pareggio interno per 1-1 all’Emirates Stadium contro lo Slavia Praga nell’andata dei quarti di finale di Europa League. Il manager dei Gunners ha espresso il suo disappunto per la mancata gestione del risultato da parte della sua squadra, raggiunta sul pari al 94’. Ecco di seguito le parole dello stesso Arteta riprese da UEFA.com:

“The game was under control. We got the goal we wanted but we missed some big chances as well. We played two or three balls in certain areas that we shouldn’t do, and we put ourselves on the back foot and conceded the corner. They put bodies in there and anything can happen. It changes the feeling after the game. They are a really good opponent. They have beaten some big teams and they are really difficult to play against. They have a lot of man-to-man situations and you have to resolve them. When we did that, we created chances, but when you can’t, it’s not easy. It’s more about the final result that leaves a difficult taste. We need to win the game [next Thursday]. The mindset is to win the game, we need to score, we’ve done it in the past and we need to do it again.”

“La partita era sotto controllo. Abbiamo ottenuto il gol che volevamo, ma abbiamo anche sprecato alcune grandi occasioni. Abbiamo giocato due o tre palle in certe zone che non dovremmo fare, e ci siamo messi in contropiede e abbiamo concesso l’angolo. Hanno messo dei corpi lì dentro e tutto può succedere. Cambia la sensazione dopo la partita. Sono davvero un buon avversario. Hanno battuto alcune grandi squadre e sono davvero difficili da affrontare. Hanno un sacco di situazioni a uomo e bisogna risolverle. Quando lo abbiamo fatto, abbiamo creato occasioni, ma quando non ci riesci, non è facile. È più sul risultato finale che lascia un sapore amaro. Dobbiamo vincere la partita [giovedì prossimo]. La mentalità è quella di vincere la partita, abbiamo bisogno di segnare, lo abbiamo fatto in passato e dobbiamo farlo di nuovo”.