Aston Villa-Leicester | Smith: “Fatali i primi 20′ del 1° tempo”

Aston Villa-Leicester | Smith: “Fatali i primi 20′ del 1° tempo”. Lo ha affermato il manager dell’Aston Villa, Dean Smith, ai microfoni di BBC Radio 5 Live dopo la sconfitta interna per 2-1 a Villa Park contro il Leicester, neo seconda forza della Premier League 2020-2021. Il manager dei Villans, in particolare, ha messo l’accento sui primi 20 minuti del primo tempo da parte dei suoi ragazzi, che sono costati caro e all’interno dei quali il Leicester ha piazzato con Maddison e Barnes l’uno-due decisivo. Ecco le sue dichiarazioni (riproduzione: bbc.com):

“The slow start certainly cost us the game – we weren’t good enough. We started very slowly, played everything in front of them and let them play in our half. It became a game of two halves but if you give a team like Leicester a two-goal head start it’s tough to come back. You have to give credit to Leicester too – they didn’t give us much time on the ball in the first half and it wasn’t until I had a few words at half-time that we started to go in behind. Grealish? I expect him to pushing, if not for Leeds, then the week after but I’ll be guided by the medical staff. They haven’t told me how long he’ll be out for yet, so the speculation is great. We’ll just see how it goes”.

“L’inizio a rilento ci è certamente costato la partita – non siamo stati abbastanza bravi. Abbiamo iniziato molto lentamente, giocando tutto davanti a loro e lasciandoli giocare nella nostra metà campo. È diventata una partita di due tempi, ma se dai a una squadra come il Leicester un vantaggio di due gol, è difficile rimontare. Bisogna dare merito anche al Leicester – non ci hanno dato molto tempo sulla palla nel primo tempo e non è stato fino a quando ho avuto qualche parola nell’intervallo che abbiamo iniziato ad entrare in campo. Grealish? Mi aspetto che sia pronto, se non per Leeds, allora la settimana dopo, ma sarò guidato dallo staff medico. Non mi hanno ancora detto per quanto tempo sarà fuori, quindi la speculazione è grande. Vedremo solo come va”.