fbpx

Il manager parla dopo il 2-1 col Man United

L’Aston Villa, nonostante un ottimo secondo tempo, cade all’Old Trafford per 2-1 nella sfida d’alta classifica contro il Manchester United, che almeno per una notte raggiunge il Liverpool in vetta alla Premier League. Ecco le parole post gara del manager Dean Smith a BBC Sport (fonte riproduzione: bbc.com):

“My view was it was a penalty from where I was stood. I thought Douglas Luiz got too tight with Paul Pogba but then I’ve just gone in and seen it back and I think he’s just tripped himself up. I think there’s enough doubt there to send the referee over to the screen. I wasn’t happy with the first half. We were miles off the levels where we have been. It felt like a testimonial pace then they deservedly had the lead at half time. I told the players we needed to be upping our levels. We competed a lot better [in the second half], showed more quality and created chances. I’d take the second half performance all day long. A dubious penalty has lost us the game” […]

“La mia opinione era che fosse rigore da dove mi trovavo. Penso che Douglas Luiz sia diventato troppo vicino a Paul Pogba, ma poi è entrato e l’ho visto di nuovo e penso che sia inciampato. Credo che ci siano abbastanza dubbi per mandare l’arbitro a guardare lo schermo. Non ero contento del primo tempo. Eravamo lontani dai livelli in cui siamo stati. Mi è sembrato un ritmo da testimonial, poi all’intervallo hanno avuto un vantaggio meritato. Ho detto ai giocatori che dovevamo alzare il livello. Abbiamo giocato molto meglio [nel secondo tempo], abbiamo mostrato più qualità e creato occasioni. Io prenderei la prestazione del secondo tempo tutto il giorno. Un rigore dubbio ci ha fatto perdere la partita. […]

Per sostenerci clicca sulla pubblicità


Adsense


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: