Atletico Madrid-Alavés | Abelardo: “Sono comunque orgoglioso dei miei giocatori”

Atletico Madrid-Alavés | Abelardo: “Sono comunque orgoglioso dei miei giocatori”. Sono le dichiarazioni dell’allenatore dell’Alavés, Abelardo Fernández, dopo la sconfitta esterna per 1-0 al Wanda Metropolitano contro l’Atletico Madrid, capolista della Liga Santander 2020-2021. Il tecnico basco, nel post partita, ha comunque mostrato orgoglio per i suoi giocatori nonostante la sconfitta contro i Colchoneros. Ecco di seguito le parole dello stesso Abelardo (report completo su MARCA):

“En el Alavés mi idea es el valor, el coraje, el compromiso, el darlo todo por este club. Quien no quiere darlo evidentemente no merece entrar en este equipo. Te voy ser muy claro. No voy a contestar más preguntas sobre ese tema, porque no quiero desviar más ese tema. Mi foco está en mis jugadores. En el Alavés, creo que todos y sobre todo en mi idea, es el valor, el coraje, el compromiso y darlo todo por este club. Quien no quiere darlo pues evidentemente no merece entrar en este equipo. El objectivo? Estoy más convencido que nunca. Confío en los jugadores. Hay un ambiente muy bueno en el equipo. Que eso quede claro, que es la realidad. Me quedo con el gran partido que ha hecho mi equipo. Estoy muy orgulloso del comportamiento de mis jugadores. Han estado de diez. Ha sido una pena porque hemos hecho un gran partido contra el líder, un equipo que es espectacular. Hemos hecho un partido fabuloso. No hemos tenido esa fortuna en el penalti, pero tampoco en general. Hemos merecido más”

“Nell’Alavés la mia idea è il carattere, il coraggio, l’impegno, dare tutto per questo club. Chi non vuole darlo ovviamente non merita di essere in questa squadra. Sarò molto chiaro. Non ho intenzione di rispondere ad altre domande su questo argomento, perché non voglio deviare ulteriormente il discorso. La mia attenzione è sui miei giocatori. All’Alavés, penso che tutti, e soprattutto la mia idea, è il coraggio, il coraggio, l’impegno e dare tutto per questo club. Chi non vuole darlo, ovviamente non merita di essere in questa squadra. L’obiettivo? Sono più convinto che mai. Ho fiducia nei giocatori. C’è un’ottima atmosfera nella squadra. Che sia chiaro, questa è la realtà. Sono contento della grande partita che ha fatto la mia squadra. Sono molto orgoglioso di come si sono comportati i miei giocatori. Sono stati fantastici. È stato un peccato perché abbiamo giocato una grande partita contro il leader, una squadra che è spettacolare. Abbiamo giocato una partita favolosa. Non siamo stati fortunati con la penalità, ma non siamo stati fortunati in generale. Meritavamo di più”.