Atletico Madrid-Athletic Bilbao | Marcelino: “Dato il massimo”

Atletico Madrid-Athletic Bilbao | Marcelino: “Dato il massimo”. Lo ha dichiarato l’allenatore dell’Athletic Bilbao, Marcelino García Toral, dopo la sconfitta esterna per 2-1 al Wanda Metropolitano contro l’Atletico Madrid nel recupero della 18^ giornata della Liga Santander 2020-2021. Il tecnico basco, in conferenza stampa, da una parte ha mostrato soddisfazione per il gioco espresso dai suoi ragazzi ma anche delusione per la rimonta subita che ha portato poi alla sconfitta coi Colchoneros. Ecco di seguito le parole dello stesso Marcelino (report completo su MARCA):

“El Atlético es el líder. Hemos hecho mucho, pero nos ha alcanzado para ganar. Hemos jugado un primer tiempo casi perfecto hasta el 46.04 y luego en el segundo tiempo el penalti les puso por delante. Me voy satisfecho con el juego y el nivel competitivo del equipo, pero tristes por el resultado porque ellos acertaron casi todo lo que tuvieron. […] El comportamento del equipo? Me fastidia no ganar y no lograr un resultado positivo en función al trabajo que ha hecho el equipo. Si no consigues recompensa estás contrariado porque no es la primera vez que nos pasa. Hay ciertas cosas que debemos corregir. Tenemos que mirar para nosotros y no conformarnos con que hemos jugado ante el líder”

“L’Atletico è leader. Abbiamo fatto molto, ma non è stato sufficiente per vincere. Abbiamo giocato un primo tempo quasi perfetto fino al 46:04 e poi nel secondo tempo la penalità li ha messi in vantaggio. Sono soddisfatto del gioco e del livello competitivo della squadra, ma sono triste per il risultato perché hanno segnato quasi tutto quello che avevano. […] Il comportamento della squadra? Mi dà fastidio non vincere e non ottenere un risultato positivo per il lavoro svolto dalla squadra. Se non si ottiene una ricompensa, ci si arrabbia perché non è la prima volta che ci succede. Ci sono alcune cose che dobbiamo correggere. Dobbiamo badare a noi stessi e non essere soddisfatti del fatto che abbiamo giocato contro i leader”.