Benevento-Sampdoria | Inzaghi: “Sono molto soddisfatto della squadra”

Benevento-Sampdoria | Inzaghi: “Sono molto soddisfatto della squadra”. Sono le parole dell’allenatore del Benevento, Filippo Inzaghi, ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio interno per 1-1 al Vigorito contro la Sampdoria. Il tecnico dei campani, tuttavia, si è dimostrato molto soddisfatto della propria squadra e del relativo approccio alla partita. Per il Benevento, che non vince dallo scorso gennaio (1-2 alla Sardegna Arena contro il Cagliari), si tratta del quinto pari stagionale. Di seguito le parole di Inzaghi (report completo su TMW):

“Questo è il calcio, io sono molto soddisfatto della mia squadra. Se vedo i cambi della Sampdoria e penso chi avevamo di fronte vuol dire che siamo sulla strada giusta. Poi è chiaro che se metti 3-4 volte un giocatore davanti ad Audero la devi chiudere, quando vedevo che lui parava tutto e noi non riuscivamo a fare il due a zero… Noi siamo una matricola e siamo qui, loro sono felici di aver pareggiato a Benevento: capita di trovare un portiere che è favoloso. Poi la Sampdoria può mettere dentro giocatori che con una giocata ti fanno gol: probabilmente dovevamo essere bravi nella marcatura. Abbiamo dimostrato di poter giocare con chiunque, i complimenti di Ranieri sono motivo di soddisfazione. Il non aver chiuso la partita? E se Gaich può darci una mano? Insomma, la Sampdoria due settimane fa ha battuto 2-0 l’Inter. L’avversario era forte e noi abbiamo fatto una grande gara, cosa posso rimproverare ai miei? Anche altre squadre arrivano davanti al portiere e lo colpiscono, capitava anche a me. Agli attaccanti chiediamo tanto, poi Gaich ha caratteristiche che ci posso servire: ha 21 anni, non diamogli grandi responsabilità. E recupereremo anche Moncini”