Betis Siviglia, Trujillo: “Sono molto arrabbiato. Non possiamo dare la sensazione di essere fragili”

Betis Siviglia, Trujillo: “Sono molto arrabbiato. Non possiamo dare la sensazione di essere fragili”

Aiutaci a crescere!

Le parole del tecnico dopo la gara col Levante

Gli errori in fase difensiva, la poca incisività offensiva e un atteggiamento passivo specie dal 25′ del primo tempo fino al 60′ del secondo hanno compromesso i piani del Betis Siviglia, che perde per la prima volta in questa stagione sotto la guida di Alexis Trujillo per 4-2 contro un ottimo Levante. Ecco i passaggi più importanti delle parole post gara dello stesso Trujillo (report completo su MARCA):

La partita? I primi 25 minuti di gioco sono stati interamente nostri. La squadra ha avuto chiare possibilità di andare avanti. C’è stata un’azione piuttosto dubbia e poi, su due nostri errori ingenui, ne hanno approfittato per andare sul 2-0. Nel secondo tempo non ne siamo usciti bene, eravamo un po’ fuori dal match, e loro ne hanno approfittato, prendendo un largo vantaggio nel punteggio, ma io mantengo lo spirito della squadra fino alla fine, abbiamo segnato due gol. Sono deluso da quel 25° minuto al 15° del secondo tempo, quando la squadra non era in campo come avrei voluto. Gli errori alle spalle dei centrali difensivi? L’altro giorno la squadra, con gli stessi giocatori, con alcuni cambi, non ha subito gol in una partita che non è stata facile, perché l’Espanyol stava attaccando con un massimo di sei o sette giocatori. E oggi abbiamo avuto qualche sbandamento, qualche errore ingenuo da parte nostra, che ha fatto dubitare la squadra. Non mi è piaciuto l’inizio del secondo tempo, la squadra si è persa, ne ha approfittato [il Levante], e anche se ci abbiamo provato fino alla fine lo svantaggio era troppo grande. Costruire una squadra affidabile? La nostra idea è quella di cercare di far subire alla squadra il minor numero possibile di gol. Al momento, con questi quattro, ne abbiamo 52 e questo è un calo di numeri. Abbiamo cercato di mettere insieme la squadra con tre difensori centrali e due centrocampisti per essere più solidi. La squadra è stata molto brava all’inizio, ma due azioni che hanno portato a due gol non sono state un risultato equo, ma è stato reale, e nel secondo tempo eravamo molto instabili all’inizio. Bisogna guardarlo perché non è normale entrare in situazioni così facilmente e ancora di più quando ci sono così tanti giocatori in mezzo al campo. Lo spirito della squadra è stato positivo fino alla fine, ma una parte della partita mi ha fatto uscire molto arrabbiato. […]

Aiutaci a crescere!

Fabio Loi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: