fbpx

 Il tecnico parla dopo il 2-0 col Genoa

Il Bologna, dopo 4 pareggi consecutivi nelle ultime 4 partite, cade fuori casa per 2-0 a Marassi contro un ritrovato Genoa in una partita fisica e condizionata dalle cattive condizioni del terreno di gioco. Con questo risultato, i rossoblu rimangono dodicesimi a 17 punti, con 5 punti di margine sulla zona retrocessione. Ecco le parole post gara del tecnico Sinisa Mihajlović (fonti: bolognanews.it / TMW):

“Questo è un campo di patate, è vergognoso presentare un terreno così in Serie A nel 2021. Comunque non voglio cercare scuse, ma una squadra più tecnica così viene messa in difficoltà rispetto a chi gioca per rompere la manovra altrui. Oggi non so come sia stato possibile perdere, non lo meritavamo ma il risultato è netto quindi ci dobbiamo prendere le nostre responsabilità. Loro stavano tutti dietro, ci voleva un’invenzione per riaprirla quando ci siamo trovati sotto di due gol, ma oggi non è successo. Noi abbiamo elementi di qualità bravi nell’uno contro uno e con un bel piede, bisogna tirare di più anche dalla distanza, questo ci è mancato. Nel primo tempo non abbiamo attaccato bene la profondità e non siamo riusciti a sfruttare qualche cross pericoloso. Brutta sconfitta, non me l’aspettavo anzi oggi ero convinto di portare a casa il risultato. Un attaccante da doppia cifra noi non ce l’abbiamo, per tutte le occasioni che creiamo se avessimo un realizzatore sicuramente sarebbe meglio. Se troveremo gratis qualcuno che si addice al nostro calcio lo prenderemo, altrimenti rimarremo così. La classifica? Ripeto che dobbiamo lottare per non retrocedere, essere bravi a restare fuori da quella zona. Prima di tutto arrivare a 40 punti e stare attenti”.

Per sostenerci clicca sulla pubblicità


Adsense


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: