fbpx

Il tecnico parla dopo il 3-4 col Sassuolo

 Il derby dell’Emilia ha un sapore molto amaro per il Bologna che, nonostante una prestazione di qualità e carattere, subisce un calo inspiegabile che consente al Sassuolo di rimontare e vincere fuori casa per 4-3. Ecco le parole post gara del tecnico Sinisa Mihajlovic a DAZN (riproduzione: TMW):

“Com’è cambiata la partita? La partita è cambiata, perché sul 3-1 abbiamo avuto due occasioni in area in cui potevamo chiudere la partita. Non l’abbiamo fatto, abbiamo preso un gol in inferiorità numerica e poi ci siamo sgonfiati. Abbiamo avuto la forza di reagire, ma non siamo riusciti a pareggiare. Gli episodi, purtroppo, non sono andati bene. Abbiamo fatto due gol tramite il gioco, così come altre occasioni create. Meritavamo 4 punti se non 6 nelle ultime due partite e torniamo a casa con zero punti. Non dobbiamo perdere il morale e la fiducia e stare calmi. Calo fisico? Non credo sia stato un calo fisico. La mia impressione è che qualcosa dal punto di vista mentale sia cambiato nel corso della partita, non fisico. Schouten, Svanberg e Orsolini? “Sono ragazzi giovani e di prospettiva, in cui noi crediamo tanto. Abbiamo puntato su dei ragazzi giovani, visto che non potevamo prendere giocatori già pronti. Bisogna avere pazienza con i giovani, sapendo che ci siano alti e bassi. Rode a tutti noi, perché meritavamo molti più punti nelle ultime due partite. Io guardo la prestazione e oggi c’è stata, il Sassuolo non ha fatto nulla pe 70 minuti. Orsolini? Era la prima partita che giocava da tanto tempo. Era entrato bene a Benevento. Noi tutti, come da diversi altri, ci aspettiamo di più. Le condizioni di De Silvestri? Non so, vediamo domani dopo i controlli come sta”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: