fbpx

 Il tecnico parla dopo il 3-0 col PSG

Il Brest prova a sorprendere il PSG alla prima casalinga di Mauricio Pochettino, ma deve arrendersi alla superiorità tecnica e qualitativa dell’avversario per 3-0 al Parco dei Principi. Ecco – dai canali ufficiali del club – le parole post gara del tecnico Olivier Dall’Oglio:

“Le score est lourd. Les joueurs sont déçus par le score. On ne le mérite pas forcément. Il fallait prendre plus de risques. On a payé cash avec ce talent en face. C’est comme ça. Vu le match, c’est évident qu’on a des regrets. Il manquait cette justesse et notre lucidité habituelle. Steve [Mounié] est un garçon très généreux. J’ai fais le choix de mettre de la vitesse devant. On a voulu mettre la pression sur les latéraux parisiens. Cela a plutôt bien fonctionné. Paris a marqué le 2e trop tôt. On a voulu tenter un coup avec nos offensifs frais. On a été coupé dans notre élan. Le bilan à mi-saison est positif. On est en constante progression. Il y a de plus en plus de complicité. On doit encore atteindre d’autres objectifs”.

“Il risultato è pesante. I giocatori sono delusi dal risultato. Non è detto che ce lo meritiamo. Abbiamo dovuto correre più rischi. Abbiamo speso con quel talento proprio davanti a noi. È così che stanno le cose. Considerando la partita, è ovvio che abbiamo dei rimpianti. Mancava la solita precisione e lucidità. Steve [Mounié] è un ragazzo molto generoso. Ho scelto di mettere un po’ di velocità in avanti. Volevamo fare pressione sui laterali parigini. Ha funzionato abbastanza bene. Il PSG ha ottenuto il secondo gol troppo presto. Volevamo rischiare con le nostre nuove offensive. Siamo stati tagliati fuori nel nostro slancio. Il bilancio di metà stagione è positivo. Stiamo facendo progressi costanti. C’è sempre più complicità. Abbiamo ancora alcuni obiettivi da raggiungere”.

Per sostenerci clicca sulla pubblicità


Adsense


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: