Brest-Nîmes | Dall’Oglio: “Avremmo potuto vincere la partita”

Brest-Nîmes | Dall’Oglio: “Avremmo potuto vincere la partita”. Lo ha dichiarato l’allenatore del Brest, Olivier Dall’Oglio, ai canali ufficiali del club dopo il pareggio interno per 1-1 contro il Nîmes. Il tecnico bretone, nel post gara, ha mostrato da una parte soddisfazione per il punto conquistato ma anche un pizzico di rammarico per le occasioni mancate nella ripresa. Ecco di seguito le parole dello stesso Dall’Oglio:

“C’est un match bizarre. Dans la période actuelle, on va prendre le point mais en 2ème on a eu de belles occasions. Je reste satisfait mais un peu frustré. Ce sont des matches qui se jouent à pas grand chose. On a manqué de vigilance et d’agressivité. Hugo Magnetti a tenu son rang, c’est bien. C’est un garçon travailleur, c’est ce qu’on attend d’un jeune joueur.  J’ai insisté en 2e période pour mettre plus d’intensité. Nos attaquants ont besoin de confiance. Tous ont mis des buts déjà à l’aller. Au niveau du staff, on sait qu’on a encore du boulot pour se maintenir. Meme si on avait pris les 3 points aujourd’hui. Il faut qu’on se remette à marquer des buts, c’est l’ADN de notre équipe”.

 “È una partita strana. Nel periodo attuale, prenderemo il punto ma nel secondo abbiamo avuto alcune buone occasioni. Sono ancora soddisfatto ma un po’ deluso. Queste sono partite che si riducono a ben poco. Ci mancava la vigilanza e l’aggressività. Hugo Magnetti ha tenuto duro, il che è un bene. È un ragazzo che lavora sodo, che è quello che ci si aspetta da un giovane giocatore.  Ho insistito nel secondo tempo per mettere più intensità nel gioco. I nostri attaccanti hanno bisogno di fiducia. Tutti hanno segnato gol all’andata. Per quanto riguarda lo staff, sappiamo che abbiamo ancora molto lavoro da fare per rimanere in alto. Anche se avessimo preso i tre punti oggi. Dobbiamo ricominciare a segnare gol, è il DNA della nostra squadra.