Il manager parla dopo il 2-2 col West Ham

Il Brighton allunga ad un mese e sei giorni il digiuno di vittorie in campionato (ultimo successo il 21 novembre contro l’Aston Villa). I Seagulls, infatti, nonostante siano stati due in vantaggio, si fanno raggiungere sul 2-2 dal West Ham. La formazione di Graham Potter, al settimo pareggio stagionale, ora è a 13 punti in classifica (sedicesimo posto). Ecco le parole post gara dello stesso Potter a BBC Sport (fonte riproduzione: bbc.com):

 “Frustration is the emotion at the moment. We felt we did enough for three points but the second goal is the one that has punished us, and if you don’t defend that situation better, you come away with just one point. Over the course of the game, I felt we did a lot well, particularity in the first half. It is hard to control 90 minutes of a Premier League game. You have to accept the opposition will step forward and show some momentum. After the goal, we felt more in control and to see it out better is the thing we have to improve on.”

“La delusione è l’emozione del momento. Sentivamo di aver fatto abbastanza per ottenere i tre punti, ma il secondo gol è quello che ci ha punito, e se non si difende meglio questa situazione, se ne esce con un solo punto. Nel corso della partita ho avuto la sensazione che abbiamo fatto molto bene, in particolare nel primo tempo. È difficile controllare 90 minuti di una partita di Premier League. Bisogna accettare che l’avversario si faccia avanti e mostri un po’ di slancio. Dopo il gol, ci siamo sentiti più in controllo e la cosa da migliorare è proprio quella”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: