Cadice-Real Madrid | Cervera: “Siamo stati in partita per 30 minuti”

Cadice-Real Madrid | Cervera: “Siamo stati in partita per 30 minuti”. Lo ha affermato l’allenatore del Cadice, Álvaro Cervera, ai canali ufficiali del club dopo la sconfitta interna per 3-0 all’Estadio Ramón de Carranza contro il Real Madrid, capolista della Liga Santander 2020-2021 insieme all’Atletico Madrid. Il tecnico andaluso, in conferenza stampa, ha evidenziato come i suoi abbiano rispettato il piano gara per 30 minuti prima di lasciare campo ai Galacticos di Zinedine Zidane. Ecco di seguito le parole dello stesso Cervera:

“Durante la media hora el partido estaba donde queríamos, nosotros no llegábamos ni ellos tampoco. Al filo de la media hora han llegado los goles y cuando el encuentro se pone 0 a 2 está prácticamente imposible. El penalti no lo he visto. Me dicen que lo pisa, sin querer, pero lo pisa. Un penalti es una acción definitiva y tiene que haber peligro o algo, pero la ley dice que si lo pisa es penalti. Es normal que el Madrid te pueda ganar, pero los dos primeros goles no lo han fabricado ellos sino nosotros. El encuentro ante el Valladolid? Hay varias bajas, como Álex y Jens, así que veremos a qué jugadores ponemos en el centro del campo en el próximo encuentro. Quiero que el rival me gane el partido y no que regalemos el partido. Además, contra el Madrid con poco que le des te va a ganar. Soy consciente de que puedo perder pero también sé que esto puede pasar y creo que son cosas evitables”

“Per mezz’ora la partita era dove volevamo che fosse, noi non ci arrivavamo e nemmeno loro. Allo scoccare della mezz’ora sono arrivati i gol e quando la partita è sullo 0-2 è praticamente impossibile. Non ho visto il rigore. Mi è stato detto che l’ha calpestato, involontariamente, ma l’ha calpestato. Un rigore è un’azione definita e ci deve essere un pericolo o qualcosa del genere, ma la regola dice che se lo calpesta, è un rigore. È normale che il Real Madrid possa batterti, ma i primi due gol non sono stati segnati da loro, ma da noi. La partita contro il Valladolid? Ci sono diversi assenti, come Álex e Jens, quindi vedremo quali giocatori metteremo in mezzo al campo nella prossima partita. Voglio che gli avversari vincano la partita e non che diamo via la partita. Inoltre, contro il Real Madrid con poco che gli concedi, ti batteranno. Sono consapevole che posso perdere, ma so anche che questo può accadere e penso che queste sono cose che possono essere evitate”.