Chelsea-Fulham | Parker: “Orgoglioso della prestazione, deluso dal risultato”

Chelsea-Fulham | Parker: “Orgoglioso della prestazione, deluso dal risultato”. Lo ha affermato il manager del Fulham, Scott Parker, ai microfoni di BBC Sport dopo la sconfitta esterna per 2-0 a Stamford Bridge nel derby contro il Chelsea, quarta forza della Premier League 2020-2021. Il manager dei Cottagers, nel post partita, ha espresso da una parte orgoglio per la prestazione della squadra ma anche delusione per aver perso il confronto “stracittadino” contro i Blues. Ecco di seguito le parole dello stesso Parker (riproduzione: bbc.com):

“The last few weeks or last few games made me feel we lacked something but today I didn’t feel that. I felt we put a stamp on it and we were brave. Of course I’m disappointed with the result but very proud with the performance. Disappointed with the [first] goal, the ball has travelled 60 odd yards. We’ve fallen short at times this year and that’s why we are where we are in the league. Overall we were a team who tried to win the game but just fell short. It’s a world where it is win or lose. If you lose you’re the worst team and if you win you’re great. Of course we have our faults, of course we’ve fallen short [in matches]. There are four games left. Do I believe we can win four games? Of course I do. We have no alternative. The focus is to win four games. That is our aim.”

“Nelle ultime settimane o nelle ultime partite ho avuto la sensazione che ci mancasse qualcosa, ma oggi non è stato così. Penso che abbiamo lasciato il segno e siamo stati coraggiosi. Naturalmente sono deluso dal risultato ma molto orgoglioso della prestazione. Deluso dal [primo] gol, la palla ha viaggiato per 60 metri. Siamo caduti a volte quest’anno e questo è il motivo per cui siamo dove siamo in campionato. Nel complesso siamo stati una squadra che ha cercato di vincere la partita, ma non siamo riusciti a vincere. È un mondo dove si vince o si perde. Se perdi sei la squadra peggiore e se vinci sei grande. Naturalmente abbiamo i nostri difetti, naturalmente siamo caduti in basso [nelle partite]. Mancano quattro partite. Se credo che possiamo vincere quattro partite? Certo che ci credo. Non abbiamo alternative. L’obiettivo è vincere quattro partite. Questo è il nostro obiettivo”.