fbpx

Il manager parla dopo l’1-3 col Manchester City

Un Chelsea troppo brutto per essere vero cade pesantemente alla sua prima ufficiale nel 2021 e viene battuto nettamente a domicilio per 3-1 contro un ottimo Manchester City. Con questo risultato, i Blues scendono all’ottavo posto a quota 26 punti. Ecco le parole post gara del manager Frank Lampard a BBC Sport (fonte riproduzione: bbc.com):

“Mistakes, individual mistakes, not getting close enough. They punished us. If you want to reach the top level which City have been for a few years now you have to accept the pressures. The second half we competed but at 3-0 the game was pretty much done. I am not trying to talk up the last 20 minutes of the game because at 3-0 the vitals of the game have changed but I was still looking for a reaction. I am not putting ourselves down. I am the man to have the reality check and there will be work and at times pain. Today was painful in the first half in football terms because their level of play show where we need to aspire to. In the second half I saw a reaction but the work needs to be done.”

“Errori, errori individuali, non ci si avvicina abbastanza. Ci hanno punito. Se si vuole raggiungere il livello più alto che il City è stato per alcuni anni, bisogna accettare la pressione. Nel secondo tempo abbiamo giocato, ma sul 3-0 la partita era praticamente finita. Non sto cercando di parlare degli ultimi 20 minuti di partita perché sul 3-0 i segni vitali della partita sono cambiati, ma cercavo comunque una reazione. […] Oggi è stato doloroso nel primo tempo di calcio perché il loro livello di gioco mostra dove dobbiamo aspirare. Nel secondo tempo ho visto una reazione, ma bisogna lavorare”.

Per sostenerci clicca sulla pubblicità


Adsense


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: