fbpx

Il terzino parla al Corriere Dello Sport

Il terzino destro del Crotone, Pedro Pereira, ha parlato in esclusiva a Il Corriere Dello Sport sul suo inizio con la maglia rossoblu ma anche dei suoi esordi in Italia con le maglie di Sampdoria e Genoa. Ecco le sue dichiarazioni:

Conoscere vari campionati è stato per me molto importante perché ho avuto modo di accumulare esperienza e di crescere. Un’esperienza che mi ha formato molto è stata quella inglese perché si giocano tante partite e si ha pochissimo tempo per recuperare. I ritmi di gioco sono più intensi, si hanno molte più ripartenze e contropiedi, è un gioco più fisico, di forza. In Italia invece si cura molto più la tattica, si studia di più l’avversario e bisogna stare più attenti. La Sampdoria? Ho esordito con quella maglia e ho fatto il salto fra i professionisti coronando il mio sogno più grande. La Sampdoria resterà per sempre nel mio cuore. Genoa? Ho avuto più opportunità di giocare. La squadra non stava bene, aveva la pressione della salvezza, sembrava difficile ma ci siamo riusciti. Li ho avuto la fortuna di conoscere uno dei migliori amici che è Miguel Veloso, gli sono grato perché mi ha aiutato nella mia crescita. Se preferisco attaccare piuttosto che difendere sulla corsia di destra? Ho fatto da sempre il terzino, mi rendo conto però che con le mie caratteristiche di velocità e forza posso fare bene anche il quinto di centrocampo. Giocare più avanzato mi piace perché mi permette di arrivare in area per fare gol”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: