fbpx

Il tecnico parla dopo il 4-1 col Lione

La strategia del contenimento per poi eventualmente andare a colpire in contropiede ha funzionato solo nei primi 15’ per il Dijon, ovvero fino al gol di Scheidler, poi il crollo contro un avversario decisamente più quotato e più forte come il Lione, che ha avuto la meglio per 4-1, condannando gli uomini di Stéphane Jobard alla seconda sconfitta in altrettante gare. Ecco le parole post gara dello stesso Jobard (fonte: bienpublic.com):

“C’erano due categorie di divario tra le due squadre. Ci siamo presi il merito di aver segnato abbastanza velocemente, ma poi abbiamo perso la palla troppo in fretta, e abbiamo subito il colpo di grazia. Abbiamo lottato per risolvere il problema di Maxwell Cornet, e il muro è crollato in sei minuti, mi dispiace per le situazioni in cui abbiamo preso questi gol. Poi ho un giovane giocatore che sta iniziando in Ligue 1 (Ngouyamsa), quindi come posso biasimarlo quando gioca contro giocatori che stanno uscendo dalla Champions League? È una storia di esperienza. Eravamo troppo poco bravi nell’uso della palla, e se ho visto una differenza fisica, è perché abbiamo risparmiato le energie per correre dietro alla palla, e per contenere alcuni giocatori molto forti nell’attacco del Lione”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: