fbpx

Il tecnico degli Armeros parla dopo lo 0-0 col Celta Vigo

La Liga Santander 2020-21 inizia con un pareggio a reti bianche e senza acuti in casa contro il Celta Vigo per l’Eibar, che continua ad avere grandi difficoltà nella qualità del gioco e della fase offensiva, senza riuscire ad impensierire gli avversari. Ecco le parole post gara riportate da MARCA del tecnico deli Armeros, José Luis Mendilìbar:

“Non siamo andati bene. Non abbiamo giocato bene, non siamo stati in grado di giocare la nostra partita, è stato difficile per noi giocare sugli esterni e abbiamo a malapena fatto qualche cross. Neanche loro hanno avuto chiare possibilità di vincere, ma se qualcuno doveva vincere la partita, era il Celta, perché hanno giocato meglio di noi. Bigas terzino sinistro? Perché non mi chiedete dell’altro terzino? Se volete provare il brivido oggi, potete farlo con tutti. Il primo nel mister. Non abbiamo giocato bene e mettendo più giocatori offensivi non giocheremo meglio. Al contrario. Abbiamo giocato con un chiaro 4-4-2, con due ali più offensive che difensive, ma non abbiamo mai avuto la capacità di creare calcio e in questo senso credo che dobbiamo concedere il punto. I migliori giocatori di oggi sono quelli che non hanno giocato. Dmitrovic? È stato attento. Ha fatto un buon salvataggio nel primo tempo e poi si è concentrato sulle palle che sono state messe alle spalle della difesa. Ecco a cosa servono i portieri, per cercare di salvare situazioni che gli altri giocatori non possono salvare, ed è stato bravo. Abbiamo molti margini di miglioramento. L’inizio non è stato affatto buono, la cosa migliore è stato il risultato e spero che riusciremo a migliorare le cose, a migliorare il nostro gioco e questo ci darà la possibilità di vincere. Se hai la possibilità di vincere è segno che stai venendo fuori. Oggi non abbiamo avuto la possibilità di vincere perché non ci siamo riusciti”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: