fbpx

Il tecnico parla dopo l’1-1 con la Reggina

L’Entella mostra grande carattere, grinta e personalità e alla fine, nonostante l’inferiorità numerica per il rosso a Crimi, acciuffa l’1-1 con Matteo Mancosu nel match contro la neopromossa Reggina. Ecco le parole post gara del tecnico Bruno Tedino dai canali ufficiali del club:

“Io non voglio mai parlare degli assenti che sono sempre i migliori in campo però questi ragazzi qui stanno veramente lavorando tra grandi difficoltà ed è un giusto premio per loro, per chi tifa per loro e quindi siamo contenti per questo motivo. Fino a quando c’è stata la parità numerica è stata una partita bella secondo me da un punto di vista tattico e poi il gol ha cambiato veramente tutto, l’espulsione ancora di più, ci abbiamo creduto anche se obiettivamente la Reggina ha avuto anche la palla per magari raddoppiare però questa squadra qui ha dimostrato di avere un filo conduttore e soprattutto degli attributi belli grandi perché in questo momento solo una squadra che ha e crede nei propri mezzi può arrivare a mettere a posto una partita del genere. Rimanere lì fino alla fine per poi trovare il pareggio? Sì, è quello che ho chiesto. I ragazzi sono stati bravi, ci hanno creduto, stiamo creando un bel gruppo – mi piace – sono il primo tifoso e ne sono molto orgoglioso perché la gente deve sapere che stiamo lavorando tra mille difficoltà e senza scaricare responsabilità perché non ci sono responsabilità di nessuno però effettivamente lavorare con poca gente, con ragazzi giovani alle prime esperienze in Serie B non è semplice, bisogna dargli il giusto merito e oggi qualcosa in più ce l’hanno dato Petrovic, Mancosu, Koutsoupias e questo è un gran messaggio che la squadra ha ricevuto”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: