Il tecnico parla dopo il 2-1 col Chievo

L’Entella, dopo tre vittorie consecutive nelle ultime tre partite, cade al Bentegodi di Verona contro il Chievo (che invece centra il bis nelle ultime due) per 2-1. Con questo risultato, i liguri sono ancorati al penultimo posto a quota 14 punti. Ecco le parole post gara del tecnico Vincenzo Vivarini (report completo su TMW):

“I gialloblù sono una squadra molto forte, ma avremmo dovuto fare qualcosa in più. Penso che la squadra abbia interpretato bene il primo tempo, limitando i nostri avversari soprattutto sotto il profilo tattico. È chiaro che la loro qualità con il passare dei minuti è venuta fuori, lo sapevamo, ma avremmo dovuto gestire meglio certe situazioni. Dopo il gol di Brunori abbiamo provato a riprendere la partita con le nostre qualità, giocando palla atterra, tuttavia, penso che avremmo dovuto crederci di più. La gara era insidiosa, ma questo gruppo ha dei valori e deve avere la consapevolezza che fino all’ultimo secondo in questo campionato può succedere di tutto. A fine primo tempo ho deciso di inserire subito Brunori, perché Mancosu aveva speso tanto e mi serviva un po’ più di esplosività in avanti. La gara è stata molto dispendiosa e già a fine primo tempo la fatica si faceva sentire. Dobbiamo giocare di più la palla e avere meno timore reverenziale verso i nostri avversari”.