fbpx

Le parole del tecnico spagnolo dopo la gara col Valladolid

Quarta sconfitta interna consecutiva per l’Espanyol, che viene battuto 2-0 dal Real Valladolid e rimane al terzultimo posto in classifica. Ecco alcuni passaggi delle dichiarazioni post-gara del tecnico David Gallego che – come vi abbiamo riportato in anteprima all’inizio del pomeriggio – rischia seriamente l’esonero (report completo delle dichiarazioni su Marca):

Fino al 22° minuto la squadra si è comportata bene, abbiamo colpito un palo, abbiamo accerchiato l’avversario nella sua area e tutto è cambiato per un errore infantile concesso su calcio d’angolo. Tale errore termina con un calcio di rigore, che considero estremamente generoso, e che ci ha penalizzato molto. Il secondo tempo è stato un po’ come il primo: abbiamo fatto un errore individuale assurdo. I tifosi sono sovrani e per questo pagano. Devo solo accettare tutto ciò che dicono ma non influenzerà il mio lavoro. Dobbiamo correggere gli errori, ma nel calcio le squadre forti devono batterti, non puoi lasciarli fare (in riferimento all’atteggiamento della squadra contro il Valladolid n.d.r.). Le voci sul mio esonero? Mi vedo in grado di risolvere questa situazione. Non solo ho voluto insistere sull’aspetto legato ai risultati ma c’è stata anche una crescita sul gioco e non sarà certo un errore individuale a rovinare il lavoro collettivo. Il mio futuro? Ciò che è nero oggi proveremo a renderlo meno nero. La mia continuità non è una domanda a cui devo rispondere. Abbiamo cinque punti e ce ne sono molti. Non dobbiamo essere allarmisti, ma dobbiamo cercare di vincere ” […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: