fbpx

 Il portiere polacco ha parlato a La Repubblica

Il portiere della Fiorentina, Bartłomiej Drągowski, ha rilasciato questa mattina un’intervista al quotidiano La Repubblica, dove ripercorre il suo primo anno “full-time” alla Viola dopo il prestito all’Empoli e del fatto di aver pensato di andar via salvo poi ripensarci grazie ad un colloquio col presidente Commisso. Ecco le sue parole così come riprese da CalcioNews24:

“Ero deluso, è stato un momento molto duro. A quei tempi ero anche un po’ una testa calda. Ne sono venuto fuori con un percorso che ho intrapreso con uno psicologo polacco. Mi ha aiutato a gestire meglio le mie emozioni, i miei pensieri. Dopo Empoli, avevo già deciso di non rimanere. Perché non vedevo prospettive per me. Poi però è cambiato tutto. Ho parlato col presidente Commisso e coi dirigenti e ho deciso di rimanere. Sono felicissimo di essere rimasto e di aver sposato questo progetto”

Per sostenerci clicca sulla pubblicità


Adsense


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: