Fiorentina-Spezia | Prandelli: “Vinto contro una squadra in salute”

Fiorentina-Spezia | Prandelli: “Vinto contro una squadra in salute”. Sono le parole dell’allenatore della Fiorentina, Cesare Prandelli, a Sky Sport dopo la vittoria interna per 3-0 all’Artemio Franchi contro lo Spezia. Il tecnico, nella sua disamina, ha sottolineato il secondo tempo giocato dai suoi ma anche la prova dei subentrati, ovvero Castrovilli ed Eysseric. Ecco di seguito le parole dello stesso Prandelli (riproduzione: TMW):

“Affrontavamo una squadra in forma e li temevamo. Siamo stati bravi nel secondo tempo cambiando qualcosa, indovinando i cambi. Quanto sono stati importanti gli ingressi di Castrovilli ed Eysseric? Tutti e due bene. Con loro Non abbiamo più rischiato le ripartente centrali e sono stati bravi a capire le situazioni in una partita molto difficile. La continuità? La stiamo cercando. Contro Torino, Inter e Samp non abbiamo giocato male. Ma la cosa importante è che non dobbiamo perderci in dettagli banali. A volte ci complichiamo la vita, ci abbattiamo e ci esaltiamo nella stessa partita. La crescita di Vlahovic? A volte si abbatte perché è impossibile che segni ad ogni palla. L’importante è che giochi per la squadra. Deve trovare una serenità interiore: lavora con grande determinazione tutta la settimana. Non mi piacciono gli sbalzi di umore durante il match. Da un punto di vista caratteriale e di motivazioni è destinato a migliorare in maniera esponenziale. Poi ci sono i momenti in cui le punte non trovano il gol ed è lì che il giocatore deve crescere pensando di essere utile anche per gli altri. Ricordiamoci che ha 20 anni e ha margini importanti per una carriera di livello”