FOCUS – Cagliari, alla ricerca del cinismo sotto porta

FOCUS – Cagliari, alla ricerca del cinismo sotto porta

La crisi del Cagliari non passa solo dalla terzultima posizione in classifica dopo 21 giornate di campionato e da una vittoria che manca dallo scorso novembre (2-0 alla Sardegna Arena contro la Sampdoria). Il momento di difficoltà della squadra di Eusebio Di Francesco passa anche dalla poca efficacia del suo reparto avanzato, che nella prima parte di stagione sembrava aver trovato una discreta continuità.

UN GOL NELLE ULTIME 4 PARTITE: L’allarme in casa rossoblu alla voce fase offensiva si fa sentire con molta forza e, in tal senso, la legge dei numeri non mente. Di fatti i rossoblu, nelle ultime quattro partite disputate in campionato, hanno messo a referto solamente un gol, ovvero quello segnato da Joao Pedro nel match contro il Sassuolo dello scorso 31 gennaio.

CAGLIARI QUINTULTIMO PER CINISMO SOTTO PORTA: Oltre ai gol visti come fattori numerici, il Cagliari in fase offensiva palesa delle difficoltà anche in termini di freddezza sotto porta. Guardando i dati forniti dal portale Transfermarkt, si nota come la squadra guidata da Di Francesco sia quintultima per percentuale di cinismo in area. Nello specifico, i sardi, che hanno totalizzato 24 gol in 21 partite, hanno un’incidenza sotto rete pari al 7,4% (alla pari col Bologna, che però ha 4 gol in più all’attivo con 28). Peggio del Cagliari hanno fatto solo Benevento (6,8%), Udinese (6,5%), Fiorentina (6,4%) e Parma (5,3%).