Fulham-Wolves | Parker: “Sarò pazzo ma io credo in questa squadra”

Fulham-Wolves | Parker: “Sarò pazzo ma io credo in questa squadra”. Lo ha dichiarato il manager del Fulham, Scott Parker, ai microfoni di BBC Match Of The Day dopo la sconfitta interna per 1-0 al Craven Cottage contro il Wolverhampton, dodicesima forza della Premier League 2020-2021. Il manager dei Cottagers, nel post partita, ha comunque voluto incoraggiare e credere nella sua squadra nonostante il momento difficile. Ecco di seguito le parole dello stesso Parker (riproduzione: bbc.com):

“I’ve been involved in the game for many years and that is a painful one tonight. When the game ends like it does, it’s not a good feeling. We have had punches that should have knocked us out this season but they haven’t done that. We have gone and beat some big teams and Arsenal is going to be a must-win, other games will be must-win but we will keep our resolve. You may think I am mad but I honestly believe in this team. What is ingrained in me is a desire, an effort and fight and my team showed that tonight. It’s been fine margins all season, what’s key is you get back up fighting. There’s only one way we come back from this and that’s come back fighting with your hands up, jabbing away. Never let anything sink us. I’m as low as the players tonight but I can guarantee you on Monday we’ll be back in and I’ll give everything.”

“Sono stato coinvolto nel gioco per molti anni e questo è doloroso stasera. Quando la partita finisce così, non è una bella sensazione. Abbiamo avuto palle che avrebbero dovuto metterci al tappeto in questa stagione, ma non l’hanno fatto. Siamo andati a battere alcune grandi squadre e con l’Arsenal sarà obbligatorio vincere, altre partite saranno da vincere obbligatoriamente ma manterremo la nostra determinazione. Potreste pensare che io sia pazzo, ma onestamente credo in questa squadra. Ciò che è radicato in me è un desiderio, uno sforzo e una lotta e la mia squadra ha mostrato che stasera. Ci sono stati margini sottili per tutta la stagione, la chiave è rialzarsi lottando. C’è solo un modo per tornare da questo ed è tornare a lottare con le mani in alto, a colpire. Non lasciare mai che qualcosa ci affondi. Stasera sono a terra come i giocatori, ma posso garantirvi che lunedì torneremo in campo e io darò tutto”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: