Genoa-Fiorentina | Ballardini: “Risultato importante in una gara difficile”

Genoa-Fiorentina | Ballardini: “Risultato importante in una gara difficile”. Così l’allenatore del Genoa, Davide Ballardini, ha commentato a Sky Sport il pareggio interno per 1-1 contro la Fiorentina del Iachini-Bis. Ecco di seguito le parole del tecnico rossoblu riprese da TMW:

“La partita è stata difficile, la Fiorentina è una squadra forte. Il risultato è di straordinaria importanza perché riprendere col campionato dopo la sosta è sempre dura: sapevamo di sfidare una squadra straordinaria per qualità fisiche e tecniche. Non è stata una partita bella, ma sporca. Occasione sprecata? No, parlo della prestazione. Eravamo appesantiti, ora avremo quasi più partite che allenamenti. Quando pareggi con una buonissima squadra, sei un po’ dispiaciuto ma finisce lì. Se volevo il rigore per il contatto Eysseric-Zappacosta? Arriva in modo scomposto, e anche se tocchi la palla… Magari allenatore e giocatori sbagliano, ma qui mi sembra un’entrata che se fa un mio giocatore mi preoccupo, perché il rischio è grande. Se Scamacca è pronto per la Nazionale? Ha qualità importantissime, da qui a dire che sia già pronto magari aspettiamo un po’. Ha avuto un gennaio un po’ tribolato, c’erano tante voci su di lui. Ha vent’anni, è rapido, veloce e abile con la palla: deve imparare a muoversi senza, nel gioco. Imparerà, perché è umile, ma ancora dico che non è pronto per la Nazionale maggiore, nonostante sia un centravanti vero. Se da qui in avanti fa grandi partite e tanti gol, magari ad aprile-maggio vediamo. Se fossi Mancini chi sceglierei tra Scamacca e Destro? Io Destro ora lo vedo sempre nel gioco. Se c’è da attaccare o difendere si muove e si fa vedere. Il difetto suo è che spesso durante la partita non lo vedevi, ora invece si dà da fare e corre. Ecco perché poi il premio arriva… I suoi compagni dicono che ha il killer instinct, e infatti a Shomurodov sto chiedendo di imparare da Destro”